Maxi day Tour di 1 giorno alle Orkney (II parte)

6 commenti

scozia 2014 Ivan_2914

Proseguiamo il nostro viaggio ed arriviamo nella ridente cittadina di Kirkwall, che è la più popolata delle isole del Maindland Scozzese e la principale delle isole dell’arcipelago delle Orcadi, è il fulco commerciale e il capoluogo amministrativo, situata in una baia, arretrata rispetto al mare.

Kirkwall vi rapirà letteralmente, se sarete fortunati come noi e troverete uno splendido sole la potrete vedere in tutta la sua bellezza e magnificenza. Il cielo così come il mare presenteranno 50 sfumature di blu, così come il verde dell’erba e degli alberi.

Abbiamo avuto molto tempo per visitarla in completà libertà per girare le tortuose viuzze “wynds” e per fare una sosta sotto il sole a bere un caffè e mangiare uno delizioso scone, seduti alla piazzetta cittadina e godendo della vista di un pò di vera vita isolana. Il caffè però ha lasciato davvero molto a desiderare, così poi dopo ci siamo concessi un meraviglioso tea!

Inizialmente abbiamo anche fatto un giro eslporativo tra le viuzze e goduto della magnifica vista su Scape Flow e non abbiamo mancato di vedere una foca che nuotava tranquilla, immersa in una cornice da paradiso. Meravigliosa davvero! Io le adoro, hanno un musetto così buffo 🙂 e poi ci siamo diretti alle nostre mete.

La vedete? Era lontana, sulla riva opposta alla nostra

La prima tappa è stata la cattedrale di St. Magnus, conosciuta come “The light in the North” e risalente al 1137, fondata dal vichingo Regnvald, il nipote del martire Conte Mangus ed è dedicata a Mangus del quale ne contiene le reliquie. E’ stata costruita con una particolare pietra rossa inconfondibile da lontano. Il suo interno è meraviglioso e pieno di reperti con annesso un cimitero. La Cattedrale di St. Magnus è un bell’esempio di architettura Normanna.

Misticismo e aria di mistero vi aspettano. St. Mugnus è imponente e massiccia, mi è piaciuto molto visitarla tutta e restare per un pò seduta tra quelle panche a pensare e guardare i raggi del sole che si infilavano tra i mosaici delle vetrate. Il comune delle isole Orcadi spende in media ogni anni circa 120 mila sterline per riscaldarla e almeno 100,000 sono i visitatori che si reano qui ogni anno.

L’architettura della Cattedrale è un misto tra Romanico o Normanno e primo Gotico. La parte più antica si trova nella zona del coro, i transetti e la navata orientale. La cattedrale fu ampliata tra il 12 ed il 13 secolo e probabilmente altri lavori furono fatti nei secoli successivi.

scozia 2014 Ale_1636
I favolosi interni che vi rapiranno

scozia 2014 Ale_1647

Chi era St. Magnus? Bè, il Conte Magnus ereditò la Contea Norse delle Orcadi assieme a suo cugino. I due litigarono e nel 1116 ci fu un tentativo di pace. I due decisero di incontrrsi sull’isola di Egilsay, ma il conte Haakon non rispettò l’accordo e si presentò con 8 navi, invece che con una sola! Haakon non uccise direttamente il conte Magnus, ordinò al cuoco della nave di farlo. Fu così che il conte Magnus fu martirizzato per ottenere la pace nelle Orcadi. Storie e leggende  sulla santità di Magnus aumentarono e mentre Rognvald-Kali combatteva contro il figlio di Haakon nel 1120 per conquistare la contea delle Orcadi, chiese aiuto divino a suo zio martire e promise di dedicargli una grande chiesa in pietra se fosse riuscito nel suo intento (eccovi lì :-). Entrambi furono fatti santi e le loro reliquie si trovano tra le pietre della Cattedrale nella parte del coro. La cattedrale di St. Magnus faceva parte dell’arcidiocesi Norvegese di Trondheim negli anni precedenti la Riforma. Divennero poi parte del Regno Scozzese nel 1468 e nel 1486 fu donata ai cittadini di Kirkwall del Re scozzese Giacomo III.

La seconda tappa è stata il Museo delle Orcadi, una piccola perla collocata in un edificio storico sito vicino alla Cattedrale, pieno di reparti vichinghi e di sezioni aggiuntive. Sono presenti anche pietre scolpite dai Pitti.
Altre tappe “must do” sono il “The Earl’s Palace” and “The Bishop’s Palace“, uno di fronte all’altro. Basta attraversare le strada e sono a portata di mano.

“The Earl’s Palace forms three sides of an oblong square, and has, even its ruins, the air of an elegant yet massive structure, uniting, as was usual in the residence of feudal princes, the character of a palace and of a castle”
Sir Walter Scott – The Pirate

Il Palazzo è  uno dei maggiori esempi di architettura rinascimentale francese in Scozia.

scozia 2014 Ale_1654

Per gli abitanti il palazzo è la memoria di uno dei periodi più neri della storia delle Orcadi e riguarda il ruolo di Stewart Earls. Tra il 16th ed il 17th secolo le Orcadi erano sotto il dominio degli Stewart. Quello fu un periodo nefasto: gli abitanti erano torturati, costretti a lavorare senza essere pagati ed hanno subito ogni genere di soprusi. La costruzione del palazzo iniziò nel 1600, con l’idea di collegarlo al Bishop’s Palace per farne un unico blocco, senza riuscirci e indebitando molto le casse. I lavori si fermarono nel 1607, quando Patrick Stewart venne arrestato e ripresero solo dopo la sua esecuzione nel 1615. Il palazzo divenne la dimora del Bishop delle Orkney.

Il Bishop’s Palace è il più vecchio dei due ed anch’esso si trova al centro di Kirkwall, come ho già detto e risale alla metà del 12 secolo.

scozia 2014 Ale_1651
che meraviglia!

scozia 2014 Ale_1669

A Kirkwall c’è anche la Highland Park Distillery, che putroppo a causa del tempo e delle tappe obbligate del tour non abbiamo potuto visitare, L’abbiamo solo vista passando, imponente e bellissima … sarà sicuramente un motivo valido per tornare su queste isole meravigliose 🙂

Clicca qui per vedere la parte I del nostro viaggio sulle isole Orcadi

Clicca qui per vedere la III parte del nostro viaggio.

Non dimenticare un like se l’articolo ti è piaciuto! Grazie 🙂

NB. Ale Carini 2017 (Ally Blue) © all right reserved

 

 

6 comments on “Maxi day Tour di 1 giorno alle Orkney (II parte)”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...