Harry Potter alla ricerca dei luoghi: Alnwick Castle

un viaggio tra scozia ed inghilterra alla ricerca dei luoghi che hanno reso famoso il maghetto più noto di tutti i tempi!

2 commenti

Inizia qui un viaggio che durerà diversi articoli, alla ricerca dei luoghi che hanno fatto da scenografia a Harry Potter. Per chi come me, è un appassionato fan del maghetto più conosciuto di tutti i tempi, saprà che l’Inghilterra e la Scozia sono luoghi ricchi da visitare, se siete alla ricerca delle locations dei films che ne hanno fatto una saga a livello mondiale.

Partiamo dall’Inghilterra e dal Castello di Alnwick nel Northumberland, che è stato la sede di molte scene girate  all’esterno e mi riferisco in particolare alle lezioni di volo sulla scopa che abbiamo visto nel primo film, Harry Potter e la pietra filosofale e Harry Potter e la camera dei segreti.

101_0060

Noi siamo atterrati a Glasgow e da li siamo subito partiti alla volta del castello, che si raggiunge facilmente in due ore e mezzo. Impostate il vostro navigatore su Northumberland ed il gioco è fatto! Non vi nascondo che il viaggio fatto nel 2009 è stato per la maggior parte, dedicato alla ricerca dei luoghi che mi hanno fatta innamorare sia di Harry Potter che dei suoi luoghi magici e incantati. Non potevo resistere e dovevo vederli di persona.

glasgow to alnwick castle Cerca con Google

Se siete pronti,  saliamo in macchina e partiamo!

101_0041
Superstrade e autostrade scozzesi, impeccabili e gratuite!

Alnwick è il secondo più grande castello abitato d’Inghilterra, tenuto in uno stato conservativo eccellente e vale senza ombra di dubbio una tappa. Per noi Potteriani direi quasi un Must do! Il prezzo del biglietto varia a seconda che vogliate visitare solo il castello, solo i giardini o entrambi. Spesso troverete online interessanti offerte e promozioni, che vi permetteranno di risparmiare un pochino. Il costo per l’ingresso del solo castello si aggira attorno alle 14 sterline. Mi sembra che nel 2009 noi pagammo 16 per un biglietto cumulativo che dava accesso a tutto.

Ralph Percy 12° Duca di Northumberland, vive lì con sua moglie e la sua famiglia abita questo castello da 700 anni. Alnwick è chiuso ai visitatori dal 30 ottobre al 30 marzo, per il periodo invernale, quindi pianificate con attenzione il vostro viaggio.

Il castello propone una serie molto vasta di attività ed eventi durante il suo periodo di apertura, come il tiro con l’arco, concerti, tour, mostre ed ovviamente la visita delle stanze interne, aperte al pubblico.

Un pò di informazioni storiche sul castello:

Vi descrivo alcune costruzioni che incontrerete durante la vostra visita, alcune delle quali vi richiameranno inesorabilmente le immagini che avete visto guardando il film di Harry Potter. Un corridoio, un muro, una lanterna, molto vi suonerà familiare, di questi luoghi.

Alnwick si trova nella sua posizione attuale da quasi 1.000 anni. Non si può dire con esattezza quando fu costruito il primo castello, ma la storia popolare narra che un uomo di nome Gilbert Tyson lo governò alla fine del XI secolo, prima che la sua proprietà passasse ai Vescys, un’altra famiglia Normanna. Quasi certamente c’era un castello qui nel 1093 ai tempi di Re Malcolm III di Scozia. La famiglia Vescy fu la prima a costruire un castello in pietra ed ancora oggi alcune parti di esso sopravvivono, come l’arco che porta al cortile interno e gli appartamenti di stato.  Alcune pareti del muro sull’Outer Bailey risalgono più o meno alla fine del XII secolo e sono tra le più antiche parti sopravvissute del castello. Tuttavia, la maggior parte delle mura provengono dai tempi dei signori Percy di Alnwick e risalgono al 1300, mentre le mura sulla parte superiore sono opera del 2° Earl di Northumberland e risagono ai primi del 1400.

101_0063
Le torri ottagonali

Le opere più importanti al castello sono state intraprese nel XIV secolo, a seguito dell’acquisto del Castello da parte dalla famiglia Percy. Le famose Torri Ottagonali all’entrata sono state costruite in questo periodo, forse con i soldi del riscatto, vinti dopo la battaglia della Croce di Neville nel 1346. Visitandolo vedrete che ci sono 13 scudi di pietra sulle torri, che rappresentano le diverse famiglie che hanno occupato il castello o che si sono unite in matrimonio allargando la linea di discendenza Percy. Tra le due torri, potrete vedere le armi reali.

Il vecchio ponte levatoio che consentiva l’ingresso nel cortile interno è stato sostituito da una passerella in legno. Durante la maggior parte del medioevo, il castello è stato utilizzato come una guarnigione e una difesa per l’Inghilterra contro l’attacco dalle forze scozzesi.

101_0080

I bastioni risalgono al 1567, il Barbacane ed il suo cancello sono stati fatti intorno al 1475 e sono considerati un ottimo esempio dell’architettura militare del XV secolo. Le pareti del Barbacane sono spesse più di sette metri e ci sarebbero stati anche una serie di ostacoli per combattere gli aggressori come dei soldati che sparavano dalle baracche, un fossato di 21 metri di profondità davanti al ponte levatoio chiuso, una saracinesca e anche gli enormi cancelli in rovere del portico. Il castello non è mai stato preso con la forza e non si fa fatica a crederlo!

101_0077

Il bastione esterno ospita la Torre dell’Abbazia, che oggi ospita il Museo dei Fucilieri di Northumberland; mentre la Torre all’angolo, utilizzata un tempo per immagazzinare l’acqua è conosciuta oggi come la Torre dell’Orologio. La torre dell’abate può essere stata un luogo di rifugio per i monaci. La sua caratteristica più significativa è la sua torre di guardia, che offre una visione eccellente a nord-ovest, la direzione da cui rischiavano di avvicinarsi il pericolo e l’attacco scozzese.

101_0079
La torre dell’orologio

La Torre del Revisore era il luogo per assistere il Conte di Northumberland nelle sue finanze. Un tale chiamato William Worme, si dice sia rimasto in questa torre per molto tempo, come prigioniero! Secoli dopo, il IV duca di Northumberland usò la stessa torre per la macellazione e la conservazione della carne, e per questo è diventata nota come la torre del manzo. I ganci di fissaggio della carne, sono ancora visibili sul muro accanto alla torre. The Middle gate, chiamata anche Arco Medio, si narra avesse una “dura prigione” sul lato sinistro e un porticciolo sulla destra.

Il bastione interno: Il muro che collega l’arco del leone che oggi è l’ingresso principale al castello di Alnwick, alla piccola torre di guardia ha una forma curva unica nel castello. Peter Waddell lo ha paragonato ad una “galleria sussurrata”, perchè, se qualcuno sta in piedi nella Torre di Registrazione e parla, un’altra persona in piedi davanti alla curva nel muro la sente chiaramente, nonostante la distanza. Noi abbiamo aspettato che si dileguassero un pò di turisti ed abbiamo fatto una prova, effettivamente si sente più che bene, nonostante fosse giorno e pieno di rumori, pensate di notte tanti secoli fa … 

Clarkson menziona poi la Torre del Ravine, che però oggi non esiste più! The Constable Tower e The Postern Tower sono entrambe ancora in piedi e aperte al pubblico. La Postern, attualmente ospita il Museo del Castello, si trovava davanti alla porta del portiere o “sally-port” – un’efficace via di fuga segreta in caso di assedio e l’unico modo per entrare o uscire fuori dal castello medievale. L’intera guarnigione è stata evacuata attraverso il sally-port nel 1460, il periodo della Guerra delle Rose quando il castello cambiò di mano ben cinque volte in poco più di due anni, apparentemente senza che fosse sparato un solo colpo!

101_0068

Il sotterraneo, che può anche essere chiamato donjon. La prigione con apertura a botula, è una prigione a “bottiglia” , profonda 11 metri e con apertura solo in alto, visitabile anche oggi.

101_0065

Il fossato Gira intorno al Castello, il ‘lytle moate’ sarebbe stato un fossato molto più profondo di quanto si veda oggi. Non era riempito d’acqua come molti fossati, bensì ci sarebbero stati infilati dei pali e degli oggetti affilati per aiutare a difenderlo dagli invasori!!

All’interno della tenuta di Tudor c’erano sale, camere e tutte le altre stanze per il signore e la sua famiglia. Clarkson, uno storico, menziona nella sua descrizione del castello, una “Watche Towre”, che ospitava  il guardiano e un faro, ma non è più in piedi.

101_0077

Nel secolo che  seguì l’ispezione del 1567, il castello venne utilizzato meno frequentemente, sia dai Percy che dai soldati che l’avevano occupato, come guarnigione. A seguito della trama della polvere da sparo e della successiva incarcerazione del 9° duca nella prigione della Torre di Londra, la famiglia Percy rimase per lo più nel sud dell’Inghilterra. Il 10° Conte ha permesso ai soldati di Oliver Cromwell di utilizzare i terreni per mantenere circa 6.000 prigionieri di guerra, dopo la battaglia di Dunbar del 1650!
101_0091
I Restauri:
Tra il 1670 e il 1750 il castello era caduto in rovina. Quando il futuro 1° duca e la duchessa tornarono al castello nel 1750, iniziarono un importante restauro per trasformare la guarnigione medievale in disuso in una residenza gotica del XVIII secolo. Il 1° Duca ha aggiunto un ingresso sul lato sud del castello per fornire accesso ai suoi luoghi di piacere, questo ingresso porta oggi al Giardino Alnwick che vi lascierà senza parole! E’ immenso e meraviglioso.
101_0094
Il Lion Arch ovvero la torre sopra il cancello ora conosciuto come l’arco del leone (o la Torre del leone) è stato costruito dal 4° duca nel XIX secolo. Gli edifici liberi nei terreni, come descritto da Clarkson, sono stati tutti abbattuti durante questo restauro.
La Terrazza della pistola: Il 1° Duca ha anche creato la terrazza a nord del castello. Poichè la terrazza, era una nuova aggiunta, fu costruita oltre le pareti medievali del castello. Per accedervi,  è stata costruita una porta nella parete della facciata sull’Outer Bailey che ha collegato il mantenimento con le torri di Bailey. La ‘Gun Terrace’ il cui nome deriva dai cannoni esposti, alcuni dei quali sembrano essere una parte delle difese originali del castello.
101_0096

Varie aggiunte estetiche: Le figure di pietra che vedrete in cima alle Torri ottagonali e alla Porta Centrale sono originali del castello medioevale, ma le altre sono state installate per la 1° duchessa per motivi estetici. Infine, sui bastioni dove i visitatori sono in grado di camminare ancora oggi, c’è un sedile in pietra noto come “Hotspur’s Seat”. Purtroppo, Harry Hotspur non sedette mai lì. Questa panchina è stata ricostruita dal 1° duca ed è stato chiamato così dalla 1° duchessa, per mostrare l’orgoglio che ella aveva per le sue origini.

Un secolo dopo, il 4° Duca restaurò nuovamente il castello, rendendo più medievali i tratti più gotici del castello e trasformò gli interni così come li vediamo oggi.

La Torre Prudhoe, che oggi ospita la Biblioteca, è stata iniziata nel 1854, quando la 4° duchessa, Eleanor Percy, ha posto la prima pietra ed è stata terminata nel 1857 . 

101_0097

Il castello offre dal 31 marzo al 29 ottobre 2017, lezioni di volo!! Un’esperienza entusiasmante per chiunque lo vada a visitare con dei bambini piccoli! A questo link troverete tutte le informazioni. Molte delle quali si fanno nei giardini.

101_0046

Adiacente al castello, l’attuale duchessa Jane di Northumberland, ha fondato il The Alnwick Garden, un giardino articolato attorno ad una fontana a cascata che contiene 250.000 galloni d’acqua e gli enormi getti forniscono una splendida coreografia d’acqua ogni trenta minuti e di notte è spettacolare.

La prima parte dello sviluppo di quest’area del parco è stata aperta nell’ottobre del 2001, iniziando dalla creazione della fontana e dalla piantagione delle prime piante. Nel 2004 è stata aggiunta una grande serra di circa 560 metri quadrati che include anche un caffè e si distingue come la più grande serra al mondo. Potrete anche visitare Il Poison garden, un giardino con le piante più tossiche del pianeta ed il magnificente parco dopo la sua apertura al pubblico nel 2004, è il terzo parco più visitato d’Inghilterra con quasi mezzo milione di turisti all’anno. Il giardino è stato progettato per essere bello e vivibile in ogni stagione: dalle rose profumate alle caratteristiche di acqua lucidata a specchio, non importa quando lo visiterete, c’è sempre qualcosa da ammirare!

101_0104

All’interno dei giardini troverete una meravigliosa Tree tea house! Nel suo cuore troverete uno dei ristoranti più belli e unici del mondo!! C’è un fuoco che scoppietta ruggente al centro della stanza, alberi che crescono attraverso il pavimento, mobili artigianali e schermi creati da rami caduti. E’ estremamente bello e suggestivo e vi lascerà senza parole!

101_0118

Attraversato l’originale cancello d’ingresso risalente al 1750, entrarete nei meravigliosi Alnwick Garden, e vedrete il fantastico Padiglione di Sir Michael Hopkins. Dal Padiglione che contiene un Café ed un meraviglioso atrio, godrete della vista sui giardini in pieno relax e gustando magari, un prosecco!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Siepi di tasso a forma di serpente conducono il visitatore ad otto sculture d’acqua, ognuna nascosta all’interno delle scale di questo serpente e disegnata da William Pye. Ogni scultura è interattiva e esplora un aspetto diverso del comportamento e della fisica dell’acqua.

Attraverso un bosco naturale in contrasto con il giardino, potrete godere del paesaggio di Capability Brown del XVIII secolo, con vista sul fiume Aln e al di là di Hulne Park. Qui se sarete fortunati potrete vedere scoiattoli rossi, tassi e delle lontre che vivono sul fiume. All’interno un parco giochi per bambini, con tanto di ponte di corda, sospeso tra gli alberi da attraversare tutto d’un fiato!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il giardino è immenso e c’è molto da visitare, anche un frutteto con più di 300 alberi. Vi consiglio di pensare ad un giorno interno per vedere castello e giardini per bene e girare i dintorni che offrono paesaggi stupefacenti! Vi metto qui la mappa del giardino, che potete scaricare gratuitamente del sito ufficiale, da dove ho preso questa.

alnwick garden

Il Castello di Alnwick non è stato la locations solo dei film di Harry Potter, ma di tanti altri, come ad esempio: Elizabeth con Cate Blanchett; Robin Hood Prince of Thieves
con Kevin Costner; Ivanhoe con Anthony Andrews and James Mason; The Spaceman and King Arthur con Kenneth More e prodotto by Walt Disney; Mary, Queen of Scots
con Vanessa Redgrave and Glenda Jackson ed altri. Riconoscete quale immagine?

101_0095

Facciamo un volo insieme su una nimbus 2000? In fondo sul muro, potete intravedere un cartellone, che indica esattamente che in questo cortile sono state fatte le riprese di Harry che stava imparando a volare durante il suo primo anno all’accademia di magia e stregoneria di Hogwarts !

101_0070

La prima tappa alla ricerca del luoghi di Harry Potter si conclude qui, alla prossima tappa …devo dire che è stato magico, passaggiare per quei prati e toccare le pareti di questo luogo incantato. Come se fossi uno studente, chissà di quale casa, che percorreva per la prima volta quei corridoi un pò incredula, attonita ed assolutamente entusiasta!

stay tuned!

2 comments on “Harry Potter alla ricerca dei luoghi: Alnwick Castle”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...