Direzione Midlothian: Queensferry North & South

2 commenti

Visitata Roslin e la sue mistiche meraviglie, dirigetevi poi verso Queensferry, dove potrete cenare in un ristorante con vista sul Queensferry bridge e aspettare il tramonto, che colorerà il cielo ed il mare di Scozia di un rosso-arancio che vi farà brillare gli occhi!

Per tutte le info sul Roslin, cliccate qui se ve lo siete persi 🙂

Queensferry si distingue in North e South. Il North Queensferry è un villaggio del Fife oggi parte della regione Dunfermline and west Fife.

scozia 2014 Ivan_2082

Il South Queensferry era originariamente un Royal Burgh nel West Lothian, ora parte della città di Edimburgo. Si trova a circa 16 km dal centro della città, sulle rive del Firth of Forth. L’antico nome in gaelico scozzese è “Cas Chaolas” che significa “scoscesa ai lati dello stretto”. La città ha preso il nome da St. Caterina di Scozia che da qui attraversava il fiordo in traghetto per visitare la sua cappella nel Castello di Edimburgo. A South Queensferry non esistono più i traghetti dal 1964 quando venne aperto al traffico il Forth Road Bridge. I servizi continuano dal porto verso le isole del Firth of Forth.

Ci sono diverse cose da vedere a Queensferry tra cui anche svariate ville d’epoca e castelli (nelle vicinanze) e sarete rapiti dal fascino della cittadina marina, con i suoi ponti, i colori ed i magnifici panorami.

scozia 2014 Ivan_2063
arrivando in città al tramonto

scozia 2014 Ivan_2075

Il Forth Bridge, è un ponte ferroviario innaugurato nel 1890, ben 125 anni fa. E’ un ponte dal design a sbalzo ed è patrimonio mondiale dell’UNESCO dal 2015; è inoltre una prodezza dell’ingegneria. Costruito interamente in accaio, è lungo 2,5km (il più lungo del mondo) e si trova a 46 metri sul livello del mare. Nel 12° secolo c’erano traghetti regolari che collegavano il Nord Queensferry al Sud, a partire dal 18° secolo fu evidente che questo sarebbe stato uno dei traghetti più utilizzati e il tratto più trafficato del Fife. L’avvento del 19° secolo ha portato a lavori di ampliamento e miglioramento ed anche al progetto di un attraversamento con un tunnel sottorraneo, progetto che venne poi abbandonato. E’ stata la diffusione degli impianti ferroviari che hanno sottolineato l’esigenza di un ponte. Un giovane ingegnere Thomas Bouch era determinato a risolvere il problema degli estuari Forth e Tay. In primo luogo mise a punto un sistema attraverso il quale i treni galleggiavano sull’acqua su delle piattaforme che impressionò i dirigenti della North British Railway abbastanza da convincerli ad ascoltare le sue idee per dei ponti che attraversassero i due estuari. Il Ponte Tay fu iniziato nel 1871 e la prima pietra prevista per un ponte sospeso sul Forth nel 1873. Tuttavia, questo progetto è bruscamente finito quando tre giorni dopo il Natale del 1879, il ponte è crollato sotto una tempesta con la perdita di circa 75 passeggeri che erano sul treno. Questa tragedia ha significato la fine dei progetti per il ponte pensato da Bouch – che morì l’anno successivo – ma lo slancio per questa idea era ormai cresciuto e così un nuovo design Benjamin Baker, è stato presentato alla Forth Bridge Company nel 1881, con un piano per la costruzione che fu autorizzato dal Parlamento nel 1882. L’anno successivo sono iniziati i lavori sul Ponte di Forth che conosciamo oggi, una meraviglia iconica di design e d’ingegneria con competenze conosciute in tutto il mondo.

È possibile conoscere la storia del paese e della costruzione dei ponti andando al Queensferry Museum.

Il South Queensferry una volta era il punto principale dove prendere i traghetti nel Fife ed è ancora oggi un porto anche se le barche sono dirette alle isole del Forth. Fate un giro in barca per vedere il Ponte di Forth da sotto ed esplorare la fauna e la storia delle isole. Si può anche atterrare ad Inchcolm, che ospita sia un’abbazia 12 ° secolo e gli affascinanti resti delle difese della seconda guerra mondiale.

scozia 2014 Ivan_2079

Il vicino Forth Road Bridge è un ponte sospeso che è stato aperto al traffico nel 1964 e nel 2014 è stato celebrato con un festival il suo 50° anniversario. Il ponte andò a sostituire un vecchio servizio di traghetti, antico di centinaia di anni che trasportava veicoli, ciclisti e pedoni attraverso il Forth; il traffico ferroviario avviene invece attraverso l’adiacente storico Forth Bridge. Il padaggio è gratis dal 2008.

scozia 2014 Ivan_2074

Il Queensferry Crossing ad ovest di South Queensferry, è una nuova serie di ponti stradali che apriranno tra maggio ed agosto di quest’anno, un’altro capolavoro di acciaio, cavi e design.

Vi consiglio caldamento di andare a visitare Queensferry, magari nel tardo pomeriggio, girare un pò per le sue viuzze e fermarvi a godere il tramento che arriva e che gioca tra cielo, mare ed i suoi magnifici ponti. Saranno momenti unici che vi resteranno nel cuore.

Noi dopo aver visto il tramonto colorare il Cielo e il Mare di Scozia, ci siamo fermati un pò li ad ascoltare i gabbiani e poi siamo andati a cenare in un pub poco distante, che ha una bellissima finestra panoramica che affaccia sul ponte. Una giornata davvero incredibile!!

2 comments on “Direzione Midlothian: Queensferry North & South”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...