#scoziaontheraod #scotlandontheroad #50sfumaturediviaggio

Scozia mini guida: come scegliere il Pass più adatto a te per i luoghi da visitare!

13 commenti
pass 2009
Esempio di pass e questo comprendeva HS HTS e HHA

Una mini guida per districarsi e scegliere quale pass faccia più al caso vostro.

Come ben saprete se state progettando un viaggio in Scozia, ci sono molti Pass sia per viaggiare con i mezzi pubblici (e ve ne parlerò nel prossimo articolo) che per visitare musei, castelli, abbazzie e luoghi di interesse che si possono acquistare sia in loco che on line. I Pass permettono l’accesso ad innumerevoli attrazioni senza più mettere mano al portafogli, una volta che li avrete acquistati e fanno risparmiare diversi soldi.

Come scegliere il Pass o i pass più adatti alle vostre esigenze? L’importate è valutare bene cosa volete vedere, dove si trovano queste attrazioni, le distanze da percorrere per raggiungerle e sopratutto quale ente le gestisce e le preserva che è importantissimo per pianificare il vostro risparmio!

I Pass sono personali e nominali (non si possono passare da una persona ad un’altra) e si possono acquistare sia per il singolo che per 2 adulti o per la famiglia interna.

Let’s go … vediamo quali e quanti sono e cosa prevedono!

elenco pass

Historic Environmet Scotland  in collaborazione con Historical Scotland mette a disposizione la possibilità di diventare membri di questa associazione e ciò vi garantirà l’accesso a 300 proprietà disseminate in tutta la Scozia, più tanti altri sconti e promozioni. Clicca qui per vedere una mappa con tutti i luoghi visitabili.

L’Historic Scotland insieme ad HES è l’ente governativo che gestisce questi 300 siti ed un articolo del fulltravel.it del 2014 riporta la notizia che ha proposto una nuova versione dello storico Scottish Heritage Pass, che comprende l’ingresso a tutta la collezione di castelli e dimore storiche ma anche a 9 distillerie e ai 50 siti del National Trust. Il costo complessivo del prodotto (da richiedere a questo indirizzo: hs.explorer@scotland.gsi.gov.uk) è di 39 sterline circa (un vantaggio senza precedenti). A questo prodotto si aggiunge l’Explorer Pass per entrare nei 77 siti a pagamento, in versione da 3 oppure 7 giorni. Sia lo Scottish Heritage Pass che l’Explorer Pass prevedono la corsia preferenziale, che consente di evitare la coda per l’ingresso ai monumenti.

Ma vediamo questi due pass uno per uno  più in dettaglio.

L’Historical Scotland Explorer Pass per 3 0 7 giorni (spendibile in un arco di tempo di 5 o 14 giorni) consente l’ingresso gratuito in 77 attrazioni, l’ingresso gratuito in una serie di eventi programmati, l’evitamento delle code ai castelli di Edimburgo e Stirling, uno sconto del 20% sulle audioguide al Castello di Edimburgo e molto altro ancora. I prezzi variano da 31/42 sterline ad 62/84 per famiglie a seconda che si scelga l’opzione 3 o 7 giorni.

Lo Scottish Heritage Pass  ha validità di 7 giorni consecutivi. Il prezzo per un adulto è 49£. Ci sono pass anche per le famiglie. Lo Scottish Heritage Pass è valido per entrare in tutte le proprietà dell’Historic Environmental Scotland (HS) e in alcune proprietà del National Trust for Scotland. E’ in assoluto il Pass che preferisco perchè vi da davvero tanto e il costo è più che ragionevole. Valido un anno, ma utilizzabile purtroppo solo dal 1 aprile al 31 ottobre. Quindi se il vostro viaggio non ricade all’interno di questo lasso di tempo, non lo potrete utilizzare. E’ acquistabile solo dal sito Visit Britain.

Potete scaricare la guida completa con tutti i luoghi visitabili, cliccando qui .

Sul sito dell’ Historic Environmet Scotland trovate un’altra serie di Pass a seconda di dove siete diretti.

Per le isole, potrete acquistare l’Islands Explorer Pass che vi permette di visitare alcune delle principali attrazioni a ovest della Scozia – isole e costa -. I benefici di questo pass sono: visita di 6 siti a pagamento per 18 sterline, si paga solo una volta ed è valido per 30 giorni consecutivi. Si può anche anche acquistare presso le biglietterie della Caledonian MacBrayne e nei vari siti che partecipano. Potrete vedere: The Blackhouse, a Arnol, una tradizionale casa di paglia completamente arredata sull’isola di Lewis; Bonawe la più completa fornace di ferro alimentata a carbone in Gran Bretagna; Dunstaffnage Castle e la cappella, che un tempo dominava Loch Etive; Iona Abbey e Nunnery, Iona antico luogo sacro e Nunnery centrale elettrica del cristianesimo fondato da San Colombano nel 563; Kisimul, il castello medievale meglio conservata nelle Western Isles ed il Castello di Rothesay, una roccaforte unica della dinastia reale Stewart.

Per le isole Orcadi e le isole del nord della Scozia, potete acquistare l’Orkney Explorer Pass. Con questo pass potrete visitare 7 siti a pagamento per 19 sterline e sarà valido per 30 giorni consecutivi. Potrete vedere: Skara Brae, un villaggio di 5.000 anni fa; Bishop’s & Earl’s Palace a Kirkwall, sede della famosa “Black Patie”, di cui vi ho parlato nel mio reportage incentrato sulle Isole Orcadi; Maeshowe, un tumulo di sepoltura famoso nel mondo; La Broch di Gurness, una fortificazione dell’età del ferro e il villaggio circostante; La Brough di Birsay, punto strategico dei Pitti e dei Normanni; l’Hackness Martello Tower e battery, una coppia di torri costruite per difendersi dai corsar e l’Jarlshof preistorica e Norse Settlement, una comunità di più 4.000 anni fa.

Per i Borders, c’è lo Scottish Borders Explorer Pass per visitare le abbazie ed i castelli del sud est della Scozia. Costa 18 sterline, si paga una sola volta e dura 1 mese. Questo pass vi darà accesso a: Dryburgh Abbey, un’abbazia medievale straordinariamente preservata dove è facile apprezzare la vita monastica; Jedburgh Abbey, un tempo obiettivo frequente per egli serciti invasori, con il suo giardino e il centro visitatori contenente sculture e manufatt; l’Abbazia di Melrose, una magnifica rovina con muratura riccamente dettagliata, pensata per essere il luogo di sepoltura per  cuore di Robert Bruce; il Castello Hermitage, una rovina inquietante con una storia piena di omicidio, tortura e tradimenti ed infine la Smailholm Tower, una torre del 1400 arroccata su uno sperone roccioso, che ospita una mostra di arazzi e bambole in costume.

Per la zona di Dumfries e Galloway, potete optare per il Dumfries and Galloway Explorer Pass che vi darà accesso gratuito a 9 luoghi al costo di 22 sterline. Il pass come gli altri si paga una sola volta ed ha validità 1 mese. Questo pass vi darà libero accesso a: Caerlaverock Castle, l’epitome di un castello medievale con i suoi fossato, la casa del custode e gli imponenti bastioni; il Castello Threave, una massiccia torre del 1300 costruita da Archibald il Grim; Sweetheart Abbey, le maestose rovine di una chiesa fondata nel 1273; Dundrennan Abbey, il luogo di ritiro di Maria, Regina di Scozia e dove ha trascorso la sua ultima notte sul suolo scozzese; il Castello di MacLellan, ed i resti di una casa a torre di fine 1500; il Castello Cardoness, antica dimora dei McCullochs, con un’eccellente vista sulla baia di Fleet; Glenluce Abbey, una bella e tranquilla rovina con una mostra di manufatti; Whithorn Priory e Museo, il sito della prima chiesa di Scozia, fondato da San Ninian nel ‘400 avanti cristo ed infine il New Abbey Corn Mill, un mulino ad acqua del 1700 ancora funzionante.

Andando a questo link, potrete scaricare la mappa e tutti i pass explorer a disposizione.

pass scozia
Esempio di biglietto. Scriveranno la data della prima volta che lo utilizzerete ed avrà validità fino a, a seconda di quello che avrete scelto.

Il National Trust for Scotland mette a disposizione la possibilità di diventare membro e questo da accesso a tutte le proprietà che sono sotto la sua tutela.  Riceverete inoltre una guida ed un pass da applicare sull’auto che da diritto al parcheggio gratuito in tutti i loro luoghi. Ma non è tutto riceverete 3 copie all’anno della loro rivista. Al NTS piace tenersi in contatto con i suoi membri e potrete anche condividere le vostre storie con loro in qualsiasi momento attraverso le pagine dei social media, via email o inviando una lettera. Se sarete fortunati magari le vostre esperienze potrebbe finire in una futura edizione della loro rivista. Anche il National Trust for Scotland mette a disposizione diversi tipi di adesione annuale per adulti singoli, coppia di adulti, adulti con bambini e adulti sopra i 60 anni di età. I prezzi variano da 56 sterline annuali per il singolo adulto a 100 sterline annue per 2 adulti con bambini (fino ad un massimo di 4).

E’ disponibile anche un Discover Ticket che garantisce l’ingresso gratuito a 60 siti gestiti dal NTS da 7 o 14 giorni Ve lo segnalo ugualmente anche se sul loro sito non sono riuscita a trovarlo, ma lo vedo ancora pubblicizzato in altri siti. Probabilmente adesso questo abbonamento si è fuso dal 2014 nel pacchetto Scottish Eritage Pass.

Historical Houses Associations mette a disposizione diversi tipi di pass (alcuni un pochino cari), quello di cui vi parlo è più o meno in linea con i prezzi delle altre associazioni che vi ho postato poco sopra e si tratta del friends membership. Se deciderete per HHA friends, avrete la rivista trimestrale House Historic, L’opportunità di unirvi a tour speciali, alcuni in proprietà che di solito non sono aperte al pubblico; l’opportunità di partecipare all’Assemblea Generale Annuale e HHA ed altri vantaggi. Troverete sul sito una vasta gamma di offerte e promozioni con abbonamenti annuali per gli gli amici di  HHA.
Trovare un pass che consenta l’ingresso anche presso i siti gestiti da HHA è molto difficile, io ci sono riuscita solo nel 2009, come potete vedere dalla foto del mio pass che vi ho postato. Solitamente non si trova molto ed è un peccato perchè HHA gestisce molte dimore e siti bellissimi da visitare, che haimé dovrete pagare ad uno ad uno se non troverete nessuna promozione attiva. E’ più probabile che troviate qualche iniziativa quando si celebra l’Homecoming Scotland, appunto come nel 2009 o 2014. Ecco a voi il link del sito ufficiale, qui.

Ed infine, se viaggerete tra Scozia e Uk il Touring Pass Con questo avere l’ingresso gratuito a oltre 300 dimore storiche e giardini in Inghilterra, Galles e Irlanda del Nord. Dalle dimore storiche ai castelli, giardini e parchi, location cinematografiche alle case di artisti famosi, autori, politici e dell’aristocrazia.

Ultima ma non per importanza è la possibilità di diventare membri della North Coast 500 che vi porterà alla scoperta di una delle strade panoramiche più belle della Scozia. Ci sono diverse opzioni per associarsi ed usufruire dei vantaggi proposti.

Standard Membership al costo di 15 sterline annue con la quale avrete:

  • la Scheda di identificazione come membro
  • la Scheda che vi darà accesso agli sconti esclusivi e le offerte
  • Mappa ufficiale della NC500
  • Il Certificato di completamento della route
  • L’Accesso a tutti gli itinerari online
  • Il Bollettino mensile con concorsi esclusivi solo per membri
  • Adesivi esclusivi

Explorer Member (tutte le precedenti più altri pacchetti esclusivi) al costo di 45 sterline annue; Gold member al costo di 250 sterline annue.

Sul sito avrete poi, facendo il log in, la possibilità di scaricare mappe, itinerari, di vedere le offerte ed i vari sconti su dove alloggiare, dormire, sugli acquisti ecc. Quindi se sarete diretti verso l’estremo Nord, forse questa card farà al caso vostro. Vi lascio qui il link per accedere al loro sito ufficiale.

A quanto pare il FAI Italia, ha strutturato delle collaborazioni con vari enti esteri tra cui anche il NTS della Scozia. Essere socio FAI Italia, permette a tutte le persone che hanno la tessera, di poter visitare anche vari siti sparsi per il mondo. Quando ho scritto loro una mail per avere maggiori informazioni in merito, ecco cosa mi hanno gentilmente risposto Giulia Paolucci: “Le confermiamo che l’iscrizione al FAI comprende ingresso gratuito in tutti i Beni del FAI* in Italia e nelle proprietà del National Trust of England and Wales, del National Trust for Jersey, del National Trust for Scotland e del National Trusts of Australia. Abbonamento al Notiziario trimestrale del FAI. Per quanto riguarda la lista dei beni visitabili le consigliamo verificare sul sito del National Trust. Restiamo a sua disposizione al numero 02.467615259 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 20 e il sabato dalle 10 alle 17, e al  indirizzo mail sostienici@fondoambiente.it”. I costi sono forse anche più contenuti di quelli che potrete trovare acquistando le loro tessere. Quindi controllate bene quali sono i siti di vostro interesse e fate la vostra scelta!

La carta internazionale dello studente: se viaggiate con un minore che ha più di 12 anni, ma, è studente a tempo pieno, la ISIC card permette di poter usufruire di varie tipologie di sconti, come ad esempio la concessione per l’acquisto dei pass ridotti di Historical Scotland, che altrimenti sarebbe a prezzo pieno di adulti! Me lo hanno confermato per mail giusto pochi giorni fa. E’ valida anche fino ai 31 anni se si è studenti universitari o si fanno master (leggete bene le varie info, io purtroppo l’ho scoperta tardi!).

Bene, questa mini guida ai pass termina qui e vi aspetto nel prossimo articolo, nel quale vi parlerò di pass disponibili per utilizzare il treno, il bus e i mezzi pubblici. Ovviamente fate sempre bene i vostri conti in base ai giorni che li utilizzerete, alle attrazioni che visiterete (comprese e non) e valutate bene se vi conviene comprarli oppure no! Non vanno bene per tutti e dipende molto dalla tipologia del vostro viaggio ed itinerario

Ps. Se vi è piaciuto l’articolo non dimenticate di mettere un like! Grazie

 

13 comments on “Scozia mini guida: come scegliere il Pass più adatto a te per i luoghi da visitare!”

  1. Ciao!
    Ho da poco aperto un blog per raccontare i miei viaggi, a cominciare proprio dall’ultimo che è stato in Scozia!
    Questa tua guida mi sarebbe stata utilissima prima di partire, purtroppo l’ho scoperta solo qualche giorno fa mentre scrivevo il mio ultimo articolo e cercavo conferma online di una cosa di cui non ero sicura al 100%… Comunque penso sia un’ottima guida per scegliere il pass migliore, quindi mi sono presa la libertà di fare il nome del tuo blog nel mio articolo ed ovviamente mettere un link a questa pagina. Spero non ti dispiaccia, ti lascio il link all’articolo: http://avventureovunque.altervista.org/scozia-on-the-road-consigli-utili/

    Mi piace

    1. Ciao Eleonora! Purtroppo non so il perchè il tuo messaggio era finito tra gli spam! Me ne sono accorta solamente adesso! Grazie mille davvero per avermi monimata e linkata. Sono veramente poche le persone, che si comportano in questa maniera, così pulita e corretta! Lo apprezzo infinitamente. 🙂
      a proposito come è stato il tuo viaggio? Perchè non passi a trovarmi su Fb e tu unisci al nostro Clan? 🙂

      Mi piace

      1. Ciao, sono contenta che ti abbia fatto piacere e figurati, sarò strana io ma a me sembra davvero il minimo quello che ho fatto!
        Il nostro viaggio è stato bellissimo, tornerei in Scozia anche subito!
        Non sapevo della pagina fb, ti seguirò lì, magari la prossima volta troverò qualche info utile prima di partire invece che una volta tornata! 🙂

        Liked by 1 persona

      2. Eh allora siamo davvero sulla stessa lunghezza d’onda 😉.
        Mi fa piacere se ti nunisci a noi sia sul gruppo che sulla pagina. Restare in contatto sarebbe molto carino 😋

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...