I giardini segreti dei Castelli Scozzesi Capitolo II: Glamis & Culzean Gardens

nessun commento

Il Castello di Glamis, del quale vi ho parlato in maniera approfondita in un precedente articolo, magnifico ed imponente ha una serie di giardini stupendi da visitare in ogni stagione dell’anno.

Visiatando gli esterni di Glamis ed i suoi giardini, troverete un arboretum che si affaccia sul viale principale del parco e che raccoglie piante provenienti da tutto il mondo, alcune delle quali hanno diverse centinaia di anni.

Un cortile anteriore ed il giardino Olandese, presenti da molte generazioni e rimodernati nel corso dei secoli, fino a raggiungere la magnificenza di oggi.

Il viale è lungo un miglio ed offre spettacoli di colori e giochi di luce differenti in ogni stagione dell’anno. Profumi, odori, colori vi riempiranno i polmoni di Scozia!

Il giardino Italiano ad est, fu realizzato dalla contessa Cecilia nel 1910. Delimitato da siepi di tasso, questo giardino comprende una terrazza rialzata tra due piccoli gazebi. Altre caratteristiche includono vicoli intrecciati di faggio, una fontana in pietra e cancelli ornamentali che commemorano l’80° compleanno della Regina Madre.

Il walled garden risalente al 1870 con un ruscello, alberi, fiori e quanto di più bello si possa desiderare di vedere con i propri occhi. Una volta era utilizzato per la produzione di frutta e verdura, poi cadde in disuso fino a quando non si diede inizio ad un’opera di ricostruzione e fu installata una fontana spettacolare. Poiché questo sviluppo continua ancora oggi, una visita al walled garden è diventata una parte integrante di ogni visita a Glamis (perchè non lo vedrete mai uguale alla volta precedente!)

Il Natural Trail è sito vicino al Giardino Italiano e camminando verso est arriverete alla Pineta. Questa zona piantata nel 1870, ha una varietà di alberi esotici, molti dei quali sono conifere originarie del Nord America. Lungo il bordo settentrionale della Pineta si trova l’acqua del Dean. Bello in ogni stagione, vale sempre una passeggiata. Drammatico in  primavera quando il viale è ricco di fasce di narcisi; in estate presenta superbe esposizioni di rododendri e azalee con colori spettacolari; in autunno le chiome degli alberi offrono al visitatore uno spettacolo di colori tra il giallo, l’ocra, il marrone ed il rosso. In inverno, ricoperto da un manto di neve, vi lascierà senza fiato! Tutti i cani tenuti al guinzaglio sono i benvenuti 🙂

E’ stato bellissimo passeggiare per questi giardini, riempirsi i polmoni dell’aria inebriante che emanano le multitudini di fiori che vi sono stati piantati e abbracciare tronchi di alberi secolari, enormi e maestosi … le braccia non bastano nemmeno per caprire la metà del loro diametro!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il CulzeanCastle del quale vi ho parlato approfonditamente in un precedente articolo, presenta anch’esso dei giardini stupendi e vale senza ombra di dubbio una visita se siete diretti verso il Sud della Scozia.

Il Castello è circondato dal Culzean Country Park, un parco di oltre 600 ettari che ospita uno stagno per i cigni, ninfee ed una pagoda giapponese. Molti reali in quel periodo erano affascinati dall’oriente e spesso costruivano parti nei loro castelli che ne richiamassero lo stile o l’architettura. Vi daranno una mappa per girare la proprietà che è a dir poco immensa, tanto che per spostarci da una parte all’altra noi abbiamo usato l’auto! Tenete a disposizione almeno mezza giornata perchè per girarlo tutto e assaporare ogni sua bellezza, ne avrete bisogno e non ve ne pentirete!

I Giardini sono immensi e circandono il castello in luongo ed in largo! Comprendono 600 acri di bosco, giardini formali ed importanti esempi di architettura, oltre che 3 miglia di panorami costieri. Troverete un walled garden, un stagno dei cigni e The Dolphin House costruita nel 1840. Una delle attrazioni principali del giardino che si trova davanti al castello è la Fountain Court. Una fontana bellissima, solitaria ed imponente, della quale vi innamorerete.

Sono inoltre presenti una limonaia i cui profumi vi riempiranno i polmoni, una voliera per Gufi ed altri uccelli e cardi fioriti ovunque voltiate lo sguardo!

Il Deer park, imponente , selvaggio e magico. Pieno di tanti cervi e cerbiatti, che girano tranquilli e si avvicinano alla recinzione per essere accarezzati o per avere qualcosa da mangiare 🙂 E’ stata la prima cosa che abbiamo visto non appena arrivati, sono bellissimi, docili e abituati a vedere Umani .. ognuno ha una clip che lo certifica e lo preserva.

Girando Culzean passerete molto tempo immersi nella natura e resterete estasiati dalla bellezza di questi giardini, che sono in uno stato conservativo eccellente. Se il tempo ve lo consentirà, potrete mangiare al bar interno e sedervi su un piccolo tavolino esterno, godendo per la durata di tutto il vostro pranzo di quiete, tranuillità, canto di uccelli .. e natura a non finire.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...