glasgow

10 giorni in Scozia itinerario da Glasgow

2 commenti

La Scozia sembra piccola, ma non lo è affatto e soprattutto vi accorgerete che c’è tantissimo da vedere, gustare, assaporare e toccare. Partiamo allora per assaporare una della “50 sfumature di Scozia on the road”!

L’itinerario che vi propongo qui, parte da Glasgow e copre  circa 1100 Km, per un totale di circa 18 ore di auto (traffico e soste intermedie non considerate).

da Oban Regno Unito a Stirling Regno Unito Google Maps

L’itinerario si snoda nelle seguenti tappe:

-Glasgow

-Loch Lomond

-Oban (da qui vasta scelta di traghetti per svariate direzioni)

-Fort William – Mallaig e la road to the isles

-Kyle of Lochalsh ed Eilean Donan Caslte

-Isola di Skye

-Applecross

-Fort Augustus

-Pitlochry

-Stirling

-E ritorno a Glasgow

Giorno 1

Potete dedicare questo primo giorno ad una visita del centro storico di Glasgow top tra le 10 distinazioni al mondo da visitare nel 2009, secondo Lonely Planet, il fiume Clyde ed i suoi magnifici parchi,  la sua bellissima cattedrale medioevale, George Square e la necropoli.

glasgow viste sul clyde
credit – Giuliana Scaramuzzi (Reporter in Loco)

Oppure se avete già visto questa città o è solo il posto nel quale atterra il vostro aereo, ma non siete interessati a vederla, partire direttamente verso una tappa intermedia a vostra scelta, che vi porterà verso il Loch Lomond.

Giorno 2

lake-626612_1280

Loch Lomond and the Trossachs e la sua natura incontaminata, con il Queen Elizabeth Forest Park. A seconda che siate o meno amanti delle lunghe passeggiate e/o del trekking, potete dedicare a questa tappa tutta la giornata o meno. Vi ricordo che è possibile anche fare una crocera lungo il Loch Lomond, se non vorrete avventurarvi ad esplorare o fare troppo sforzo fisico.

Giorno 3

oban

Visita ad Oban, una graziosissima città sulla baia, affacciata sul Firth of Lorne. Potrete fare un giro al molo per assaggiare del freschissimo pesce per pranzo o cercare uno dei tanti ristoranti che servono ottimo fish & chip. Per gli amanti del whisky, una visita alla distilleria in centro città.

oban

Oban è il centro del mondo per i traghetti in Scozia, da qui potrete decidere di andare in molte destinazioni per fare una gita di un giorno:

-Jura e Islay, con Caledonian per esempio

-Isola di Mull, fino al Tobermory village se vorrete, che è servito da una piccola compagnia di traghetti. Per maggiori informazioni sui vari collegamenti, cliccate qui Isola di Barra, famosa come il giardino delle Ebridi, a seconda di quanto tempo potrete dedicare a questa tappa e di quanto ne avrete a disposizione per fermarvi.

Oppure addirittura arrivare a South Uist o North Uist, viaggio che ovviamente farà prendere al vostro itinerario un’altra piega visti i tempi di percorrenza che occorrono. Non tutte le destinazioni disponibili, infatti, sono buone per una girta di un giorno. Se pensate di imbarcarvi per isole più lontane, forse vi conviene pensare di fermarvi almeno 2 giorni e ripartire il giorno successivo.

I porti serviti sono tanti: Castlebay, Coll, Colonsay, Craignure, Kennacraig, Lismore, Lochboisdale, Mallaig, Port Asking, Tiree e quindi da Oban se vorrete esplorare le isole, non vi resta che l’imbarazzo della scelta!

Per vedere tutti i costi, gli orari e le vari compagnie di traghetti disponibili oltre che i tempi di percorrenza e le varie proposte, non vi resta che cliccare qui!

Se invece non siete interessati a fare gite in barca verso le isole, passata la mattinata e girata la città, potrete dirigervi subito verso la Road to the isles (tappa del giorno successivo).

Giorno 4

Fort William, la città ed il forte, poi potrete decidere se visitare il Ben Nevis, la montagna più alta dell’isola Britannica oppure, prendere il Jacobite Steam Train o dirigervi alla volta della road to the isles, fino alla splendide silver sand of Morar. Se potete consiglio questa strada al tramonto, perchè vi regalerà viste uniche ed indimenticabili.

silver sand of morar

Pomeriggio all’Eilean Donan Castle, tra i più fotografati della Scozia e pernottamento in zona.

eilean donan
cornamusa all’Eilean Donan Castle

Giorno 5 e 6 e 7

L’Isola di Skye, offre moltissimo da vedere da Portee alla Talisker distillery, dal Neist point alle fairy pools fino al Dunvegan Castle ed il giro in barca per vedere le foche (clicca qui). A Skye c’è davvero molto da vedere, perciò quello che vi sto offrendo è una prima impressione ed una panoramica, per suscitare il vostro interesse e la vostra curiosità.

Potete decidere di visitare il Black house museum a Duntulm.

Anche da Sky si può prendere il traghetto per andare a fare una gita di un giorno all’ Isle of Rassay, e da Portree anche verso Rona. Per maggiori informazioni e curiosità, trovate tutto qui.

Da vedere a Skye c’è anche Elgol con le viste mozzafiato e per i viaggi in barca in mezzo alle montagne, per saperne di più ecco qui !

Giorno 8

applecross-
cc0

La penisola di Applecross, dove una graziosa cittadina tutta da scoprire vi aspetta e nella quale potrete mangiare un favoloso fish & chip o sensazionali frutti di mare, presso l’Applecross Inn. Potrete percorre la famosa Bealach na Ba Road, una single track road. Ecco un simpatico video che vi farà vedere come percorre queste strade 🙂

Di passaggio attraverserete Fort Augustus (sta a voi decidere se fermarvi oppure no) per arrivare a Pitlocry, sul fiume Tummel.

A Pitlochry, non perdete il negozio Honest Thistle dove potete ammirare opere di artisti scozzesi e la Edradour distillery poco lontana, che è la più piccola distilleria della scozia risalente al 1825, che produce soli 25 barili ogni anno e dove lavorano pochissime persone e tutto viene fatto ancora a mano!

pitlochry

Vicino Pitlochry tanti posti carini da andare a visitare, (se siete in tempo e ne avevte voglia) come ad esempio Blair Atholl, Killiecrankie e molto altro ancora. Diverse distillerie anche nella zona, tra cui Blair Athol Distillery e Edradour una delle più piccola della Scozia.

killiecranckie

Giorno 9

stirling

Stirling visita alla città, al castello ed al Mausoleo di Wallace. Potreste pensare ad una gita fuori porta se avete ancora tempo ad esempio verso Falkirk oppure Cumbernauld o se siete in anticipo sulla tabella di marcia, andare più lentamente il giorno 8

Giorno 10

glasgow
credit : Iside Guerriera (Reporter in Loco)

Ritorno a Glasgow, breve sosta, con tanto da vedere. Avrete l’imbarazzo della scelta e se avete tempo prima del volo, visitatela! E poi la partenza per tornare a casa! Fate un giro nel mio blog, trovate diverse info su Glasgow e tanti articoli su cosa vedere sia in citta che nelle zone circostanti.

Anche questo itinerario ed uno dei tantissimi possibili. Uno spunto di viaggio, per altre domande, suggerimenti o richieste, vi aspetto sul mio gruppo o sulla pagina facebook. Trovate tutti i link a fianco!

NB. tutte le foto sono di proprietà di Ale Carini (Ally Blue) e Ivan Balducci ©2017-2018 o conecesse in uso dai legittimi proprietari. Vietato ogni uso. ©50 sfumature di viaggio – scozia on the road.

 

2 comments on “10 giorni in Scozia itinerario da Glasgow”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.