Isola di Skye: Informazioni generali

3 commenti
SKYE NORTH MAP 2017.indd 1
credit: http://www.scottishtouristmaps.co.uk

Informazioni generali

L’isola di Skye, in gaelico scozzese An t-Eilean Sgithanach (o in poesia, Eilean a’ Cheò isola della nebbia, in lingua gaelica), è un’isola del Regno Unito, appartenente alla Scozia e facente parte dell’arcipelago delle Ebridi interne, seconda per grandezza solo alle isole di Lewis ed Harris. Sembra prendere il suo nome dall’antico termine norreno (dai quali fu dominata per lungo periodo) sky-a, che significa Isola delle nuvole, a causa della nebbia/foschia che avvolge spesso le Cuillin Hills. Credo che non potessero scegliere un nome più azzeccato.

Vi ritroverete infatti spesso a testa in su, a guardare il cielo e le sue nuvole che cambiano da un momento all’altro, passando dal sole alla pioggia, dalla foschia alla nebbia e tutto nell’arco di poche ore. Sarete rapiti dai cieli di Skye e dalla loro 50 sfumature!

 

Le sue penisole si originano da un centro montagnoso dominato dai Cuillins (Black o Red), una catena di monti frastagliati di gabbro scuro, difficili da scalare anche per alpinisti più esperti, la cui cima più alta è Sgùrr Alasdair (è meno di 1000 metri), che caratterizzano il paesaggio dell’isola e risalgono a 20 milioni di anni fa.

L’isola è abitata sin dal mesolitico e la sua storia comprende un lungo periodo di dominazione da parte del Clan MacLeod e del Clan Donald. Tutto cambiò con l’insurrezione giacobita del XVIII secolo, che portò alla fine del sistema dei clan e condusse alle successive Clearances, che sostituirono interi terreni agricoli con allevamenti di pecore, il che obbligò molti all’emigrazione verso terre lontane. Il numero dei residenti scese e rimane non troppo alto, sin da allora.

HPIM1676

Arrivando a Skye vi accorgerete subito di aver lasciato la Gran Bretagna a partire dai cartelli in doppia lingua gaelica ed inglese che incontrerete. L’isola, così come i suoi abitanti, conserva una forte identità gaelica, incoraggiata anche dall’università, sulla penisola di Sleat, Sabhal Mor Ostaig.

Skye se pure aperta e cosmopolita per ragioni di economia, mantiene un forte attaccamento alle sue antiche origini e tradizioni.

scozia 2014 Ale_1990

Skye fa parte della regione scozzese delle Highland e la città più grande dell’isola è Portree, alla base del Trotternish, famosa per il suo porto pittoresco ed è un buon punto di partenza per esplorare l’isola.

HPIM1709

Il clima è mite, umido e ventoso, sia per l’influenza della corrente del Golfo che per la presenza imponente dell’Oceano Atlantico.

Per gli amanti della fauna locale, potrete sperare di avvistare l’aquila reale, il cervo rosso ed il salmone dell’Atlantico. La flora è dominata da brughiere di erica e vi sono importanti popolazioni nel mare vicino all’isola.

Skye è stata teatro di diversi romanzi e film, e viene spesso celebrata nella poesia e nella musica (se volete sapere di più sulla Scozia nei film, cliccate qui).

Visitata da milioni di turisti ogni anno, necessita di prenotazioni anticipate, specie per i mesi di luglio ed agosto. Fate attenzioni e premunitevi contro i midges!

Collegamenti e trasporti: come arrivare a Skye

bridge-192986_1280

Potete arrivare sull’isola attraverso lo Skye bridge: Skye infatti dal 1995 è collegata alla Scozia con un Ponte, che collega l’isola a kyle of lochalsh. Il ponte fu frutto di una iniziativa privata e il costo del pedaggio era di 5,70 sterline e solo per i turisti (a quanto sembra). Dopo le forti critiche ricevute, il Governo acquistò il ponte e rese gratuito il passaggio, dal dicembre del 2004.

Con il traghetto da Mallaig per Armadale con CalMac, questa piccola traversata è molto bella e si gode di una panorama unico.

Oppure da Glenelg verso Kylerhea con Skye Ferry. Glenelg si trova a 10 Km a sud di Kyle of Lochalsh e si raggiunge percorrendo una graziosissima strada di montagna.

In pulman: Esiste un servizio di autobus che collega Skye a Inverness-Portree-Uig. E un’altro che collega Glasgow-Fort William-Portree-Uig a Skye, tutto con la compagnia Scottish Citylink .

Vi sono linee locali sull’isola, che partono da Portree o Broadford ma, i servizi sono scarsi, a mio avviso, e l’isola si gira male se non si ha una macchina a disposizione o se vi volete allontanare dalla strada principale che collega Kyleakin-Portree-Uig. Per chi fosse interessato può controllare il sito di Bus Stagecoach o cliccare qui .

La A87 attraversa l’isola dal Ponte di Skye ad Uig, collegando le maggiori città e centri di interesse. Molte delle strade dell’isola sono state allargate negli ultimi 40 anni anche se, vi sono ancora diversi tratti a singola corsia, ecco qui un video per capire come percorrere una single track road e come guidare in Scozia.

 

 

Per chi è allenato e amante dei viaggi avventurosi, del trekking e non teme lo sforzo fisico, c’è da esplorare tutta la zona dei monti Cuillins e delle Red Hills, colline dalle cime arrotondate di granito rosa. I monti Cuillins chiamati anche Balck Cuillins per il loro colore, sono uno dei paesaggi più belli dell’isola. Pur non essendo molto alte, infatti nessuna cima supera i 1000 metri, hanno un aspetto quasi simile alle alpi, con crinali e gole. Ci sono però anche sentieri semplici a bassa quota.

Non siate sprovveduti e se deciderete di partire ad esplorare queste zone, preparatevi, portate cartine aggiornate e molto dettagliate, bussola, viveri, cappello e tutta l’attrezzatura.

Non rischiate e non sottovalutate altezze e pericoli!!! Vi suggerisco se non siete degli esperti di prendere una guida locale per fugare ogni pericolo e godervi la vostra escursione.

Ecco quindi un pò di informazioni generali per prepararvi al vosto viaggi sull’isola di Skye, riassumendo:prenotate con largo anticipo dove dormire specie per i mesi estivi, munitevi di una macchina per girare in autonomia, contattate una guida se vorrete visitare zone poco battute e complicate ed attrezzatevi nel modo opportuno!

Per tutte le altre informazioni su Skye e cosa fare in 4 giorni sull’isola, leggete il mio articolo completo che trovate qui !

3 comments on “Isola di Skye: Informazioni generali”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...