20 Giorni in Scozia su fino all’estremo Nord e ritorno

7 commenti

Questo viaggio riassiume una delle avventure vissuta “on the road” in Scozia. Venti giorni da sogno per girare in lungo ed in largo questa magica terra, che più la scopri e più te ne innamori.

Il tempo non basta mai e ogni volta ti rendi conto che ci sarebbe tanto da visitare e che per questo non potrai fare e meno di tornare e ritornare, fino a che non avrai visto il più piccolo pezzetto di tesoro, nascosto in questa terra!

Scozia viaggio 2014

L’itinerario si snoda nelle seguenti tappe (e può essere modificato a vostro piacimento a seconda di quello che avete o non avete già visitato):

Edimburgo
Roslin
South Queensferry
Culross
East Neuk of fife (da Elie ed Earlsferry fino a Crail)

Saint Andrews

Falkland

Dundee
Dunkeld
Balvaird Castle
Drum Castle, Garden and Estate
Castle Fraser, Garden and Estate
Craigievar Castle
Crathes Castle (tutti parte del trail di castelli dell’Aberdeen shire)
Braemar, nel cuore del Cairgnorms National Park
Tain e la distilleria del Glenmorangie
Wick
John o’ Groats
Isole Orcadi
Thurso
Tongue
Durness
da Unapool a Ullapool
Applecross Peninsula
Kyle of Lochalsh ed Eilean Donan Castle
Skye e visita all’isola
La road to the isles (da Mallaig a Fort William) con sosta a Glenfinnan
Stirling e deviazione al Doune Castle

L’itinerario è vasto e ricchissimo e pure avendo 20 giorni di tempo, non crediate che siano tanti! Tappe intermedie lungo in tragitto ce ne sono tantissime ed ogni volta bisogna fare scelte dolorose. Premetto che questa volta, non abbiamo fatto tappa ad Edimburgo, se non per una giornata solamente, perchè già visitata più volte durante i precedenti viaggi. Per chi non c’è ancora stato, qualche info su cosa fare gratis ad Edimburgo, cliccando qui !

Giorno 1

Appena arrivati poco prima delle 16 del pomeriggio, ci dirigiamo al desk per ritirare la macchina e partiamo subito per Roslin, una ridente cittadina ricca di storia che vale senza dubbio una visita. Per tutto quello che c’è da sapere sulla città e la Rosslyn Chapel, vi rimando al mio precedente articolo.

scozia 2014 Ale_057
Ale Carini 2017 – Scozia on the road

Visitata la città, partiamo per South Queensferry, per ammirare i magnifici ponti sul Firth of Forth e cenare nel bellissimo The Railbridge Bistro che affaccia proprio sul fiordo.

21273070_1653574901342773_6636056718482148097_o
fotografo: Michael Docherty

Gustata la nostra cena, ci dirigiamo ad Edimburgo, dove ci aspetta una notte da sogno al The witchery by the Castle. Se volete qualcosa di unico ed irripetibile, caro ma che vale ogni sterlina, questo è un posto che vi suggerisco di provare!

_3216
Ale Carini 2017 – Scozia on the road

Giorno 2

La mattina è dedicata ad una visita fugace di Edimurgo e dei suoi “close” oltre che della sempre strabiliante bellezza di questa città.

barries close
Fotografo: Glenn McNaughton

Dopo di che si parte alla scoperta di Culross, uno dei borghi meglio conservati della Scozia, reso forse ancora più famoso dalla serie tv Outlander. E’ stato suggestivo e pittoresco girare alla scoperta dalla città, quando non c’era quasi nessuno, solo noi, la sua storia e un pochino di piogga leggera.

scozia 2014 Ale_339
Ale Carini 2017 – Scozia on the road

Da qui proseguiamo per l’East Neuk, alla scoperta dei pittoreschi villaggi di pescatori che non posso non far sognare, chi si ferma a visitarli. Da Eilie Ness ed il suo caratteristico faro, fino ad arrivare a St. Andrew, una cittadina che amo alla follia.

101_0413
Ale Carini 2017 – in gara per il concorso di Lonely Planet

Abbiamo passato la notte alla Craigmore Guest House , in una suite molto ampia e con vista sui tetti della città del Santo patrono di Scozia, dotata di ogni confort!

Pronti per visitare la città, la mattina seguente con tutta calma! Per farvi un’idea di tutto quello che c’è da vedere a St. Andrews, ecco qui !

18221954_10212591828701351_2430065594326566935_n
Ale Carini 2017 – Scozia on the road

Giorno 3

Visita a Falkland, splendida cittadina con palazzo reale, ormai tappa fissa per tutti gli appassionati di Outlander. Nelle fiction la chiamano Inverness, ma non  lo è! Ecco qui un pò di informazioni sulla città e le locations della serie che potrete vedere, visitandola.

scozia 2014 Ivan_2240
Ale Carini 2017 – Scozia on the road

Poco fuori dalla città trovate il Balvaird Castle, tra Kinross e Perth, raccolto in una cornice davvero unica. Vale una deviazione anche solo per vederlo da fuori e scattare qualche foto.

scozia 2014 Ale_349.JPG
Ale Carini 2017 – Scozia on the road

Poi prendiamo la A9 in direzione Dunkeld per una visita alla romantica cattedrale sul Tay, walks nella regione nota come ” the big tree country” e visita alla cittadina.

scozia 2014 Ale_793
Ale Carini 2017 – Scozia on the road

Per chi non fosse interessato a questa tappa, nelle vicinanze trovate anche Perth e lo Scone Palace. Se non li avete mai visti, sono bellissimi. Vi rimando al mio precedente articolo per decidere se visitare Dunkeld oppure, deviare altrove.

scozia 2014 Ale_688
Ale Carini 2017 – Scozia on the road

Lungo la strada che prenderemo per arrivare da Dunkeld all’Aberdeen shire ed iniziare una parte del nostro trail per i castelli, facciamo una breve deviaizone con sosta a Dundee per vedere la maestosa RRS Discovery.

In questa zona ogni cartello con scritta “vacancy” è ottimo per fermarsi per la notte! A voi la scelta.

Giorno 4 e 5

Aberdeenshire e visita ai castelli. Abbiamo scelto 4 castelli abbastanza vicini e tutti gestiti dal National Trust for Scotland (per capire quale pass è più adatto al vostro viaggio, potete leggere qui).

scozia 2014 Ale_997
Ale Carini 2017 – Scozia on the road

Abbiamo visitato:

Drum Castle, Garden and Estate;

Castle Fraser, Garden and Estate;

Craigievar Castle e

Crathes Castle. Uno più bello dell’altro.

100_0754
Ale Carini 2017 – Scozia on the road

Se siete amanti dei caselli come me, questa zona della Scozia vi rapirà letteralmente. Sul link di visitscotland troverete un ebook scaricabile, che vi guiderà passo passo attraverso il trail dei castelli, che se deciderete di fare per intero, richiederà circa 6 giorni e 311 miglia. A voi la scelta di quanto fermervi e cosa vedere!

Giorno 6

Sosta a Braemar, nel cuore del Cairngorms National Park, deve potrete decidere se fare delle escursioni, visitare lo spettacolare Cairngorms Reindeer Center, (vi ricordo che fanno solo poche visite guidate al giorno e non prenotabili, quindi arrivate per tempo!). Oppure fare tappa  alla foresta di Rothiemurchus sul Loch an Eilein, vicino Aviemore ; votato come posto più bello dove fare un pic nic di tutta la Gran Bretagna. Se sarete fortunati oltre che una spettacolare vista da perderci il cuore, vedrete anche diversi scoiattoli e fauna locale.

_3252
Ale Carini 2017 – Scozia on the road

Abbiamo dormito al The Invercauld Arms Hotel: nel cuore del parco, pulito, modesta la stanza, personale gentile e colazione di eccellente qualità! Lo abbiamo trovato “on the road” e pagato davvero poco 70£ una doppia per una notte con colazione! Ho visto su internet che i prezzi sono lievitati e non di poco! Peccato, ci avevamo fatto un pensierino per il prossimo viaggio!

Giorno 7 – 8

Partenza per Tain e visita alla distilleria del Glenmorangie. Una tappa “must do” per gli amanti della bevenda d’oro più famosa della Scozia insieme alla birra e al tea.

Inoltre questa distilleria si trova su una location davvero splendida! Per saperne di più, cliccate qui .

fb_img_1489689471461.jpg
Ale Carini 2017 – Scozia on the road

Visitata la distilleria ci dirigiamo verso Wick e ci troveremo già lungo la North Coast Route, (anche nota come Scotland route 66). Non perdete tutti i punti di interesse prima di arrivare a Wick, questa zona è ricca di natura e di reperti vichinghi!

Nella zona c’è molto da vedere e di certo non mi perderei la whaligoe step, per fare un esempio. Nel link, tante info su questa zona meravigliosa e più in dettaglio la nostra avventura tappa per tappa.

scozia 2014 Ivan_2789
Ivan Balducci 2017 – Scozia on the road

E finalmente arriviamo a Dunnet Head il punto più a nord della Gran Bretagna. Ad attenedervi qui un faro maestoso, tanto vento e se siete fortunati potrete sperare di vedere i delfini o qualche altra creatura marina!

Ed anche una visita a John O’Groat, per vedere l’ultima casa della GB.

_3305
Ale Carini 2017 – Scozia on the road

Abbiamo deciso di dormire in un castello! Tappa davvero imperdibile per chiunque voglia fare un viaggio fly&drive in Scozia. Un sogno diventato realtà dopo tanti anni di desiderio! Ecco a voi l’Ackergill Tower per una notte da reali, immersi un una location da sogno a picco sul mare! Se cliccate nel link che vi ho evidenziato, potrete sapere tutto sulla nostra notte trascorsa qui!

Giorno 9 – 11

Partenza per le Isole Orcadi. Per vedere cosa abbiamo visitato, potete cliccare qui. Mentre per farvi un’idea su cosa vedere e visitare in 3 giorni potete andare qui!

scozia 2014 Ale_1555
Ale Carini 2017 – Scozia on the road

Le Orcadi sono un luogo meraviglioso in cui si lascia il cuore. Remote e selvagge, tanto quanto indimenticabili. Considerate sempre (se non decidete di volare fino alle Orcadi) che i collegamenti via nave, sono incerti e dipendono molto dal tempo! E questo vale sia per l’andata che per il ritorno!

Abbiate sempre un piano alternativo se la traversata dovesse saltare e non mettete mai la vostra visita alle Isole, a ridosso del vostro rientro a casa. Un nostro amico, anni fa, rimase bloccato per 5 giorni a causa delle condizioni del mare. Se non fate bene i vostri calcoli potete rischiare non solo di restare bloccati sull’isola (qualcosa da fare alla fine lo troverete) ma di perdere  anche l’aereo del vostro ritorno a casa!

Giorno 12 – 13

Riprendiamo da Thurso e procediamo con delle stupende tappe lungo la NC 500 tra cui Durness, Tongue, il tratto che va da Unapool ad Ullapool procedendo per la vecchia strada che costeggia i fiordi ed  Applecross.

20728155_10214018430125720_6953138178045553399_n
Durness – Emanuela Aurora

Spero resterete astasiati come noi dalla bellezza selvaggia ed incontaminata di questi luoghi incredibili! Credo non ci sia niente di più bello al mondo che queste spiagge, le scogliere, le dune e le pecore in riva al mare; piccoli paesini e la sensazione che il tempo di fermi per sempre.

scozia 2014 Ale_1743.JPG
Ale Carini 2017 – Scozia on the road

Tappa stupenda per dormire in questa zona è stato a Tongue al Ben Loyal Hotel, trovato anch’esso per caso e perchè il precedente albergo in cui ci eravamo fermati a chiedere era pieno! E per fortuna direi, guardate che vista dalla nostra camera da letto!!!

_3392.JPG
Ale Carini 2017 – Scozia on the road

Prima di scendere fate attenzione a quando passerete per la penisola di Applecross e la famosa Bealach na Ba (pass of the Cattle), una strada panoramica di assoluta bellezza, single track e che può essere ghiacciata in alcuni periodi dell’anno o farvi bucare facilmente una gomma!

Giorni 14-16

Da Ullapool fino a Kyle of Lochalsh seguite la tortuosa strada costiera. A circa 20 km da Ullapool la A832 torna verso la costa allontanandosi dalla A835. Subito dopo questo svincolo potrete vedere le Fall of Measach che si gettano con un salto di quasi 50 metri nella spettacolare gola profonda, nota come Corrieshalloch Gorge. Potete anche passare sopra il traballante ponte sospeso costruito da John Fowler.

Prima sosta dalla giornata una volta arrivati, il castello più fotografato di Scozia, Eilean Donan Castle, reso celebre dal colossal holliwoodiano Highlander! Moltissime scene di questo film sono state girate in questo castello e tutto il resto della Scozia.

HPIM1708
Ale Carini 2017 – Scozia on the road

Dopo di che, i prossimi 3 giorni saranno dedicati alla visita e l’esplorazione dell’Isola di Skye. Ecco qui un articolo più dettagliato su cosa vedere in 3/4 giorni, durante la vostra sosta sull’isola. Mi raccomando se visiterete Skye, durante i periodi di alta stagione, prenotate con anticipo e per tempo, per non rischiare di non trovare posto o di trovare i prezzi alle stelle. Ecco qui un articolo che vi guiderà alla ricerca dell’alloggio perfetto per voi. nessun problema con i traghetti per Skye, perchè l’isola è comodamente raggiungibile attraverso la Skye bridge dalla terra ferma.

Giorno 17

Lascerete Skye, come le Orcadi con una lacrima e subito tanta voglia di tornare di nuovo. Lasciata l’isola, avrete modo di passare per una stupenda strada panoramica, nota come la “Road to the isles” , che si estende da Fort William a Mallaig.

100_1020
Ale Carini 2017 – Scozia on the road

Voi la farete in senso opposto arrivando da SKye, ovvero da Mallaig e Fort William. In mezzo al vostro percorso, se siete amanti del maghetto più famoso di tutti i tempi, non potete perdere una sosta a Glenfinnan per vedere il famoso viadotto, sul quale passa il treno a vapore che porta tutti gli studenti alla scuola di magia e stregoneria di Hogwarts. Potrete decidere anche di fare un viaggio in treno, assaporando i panorami più mozzafiato dei film di Harry Potter, ma il tempo che richiederà questo viaggio, modificherà l’andamento delle tappe della vostra giornata. Nel link che vi ho allegato, potrete vedere tutte le opzioni e le possibilità!

Giorno 18

Dedicato alla visita della citta di Stirling, con il suo bellissimo castello ed il Monumento a Wallace.

Immagine 019
Ale Carini 2017 – Scozia on the road

Possibile deviazione in giornata per una gita fuori porta fino al Doune Castle, stupendo in ogni caso ed un must do se siete appassionati della serie Outlander.

100_1142.jpg
Ale Carini 2017 – Scozia on the road

Noi abbiamo dormito proprio nei pressi di una fattoria, che se ti affacciavi alla finestra, ti permetteva di vedere il castello! Davvero bello. Leggete la nostra avventura al link!

Giorno 19 e 20

Avrete un’infintà di passibilità su come riempire questi utlimi 2 giorni di viaggio “on the road”. Visitare Glasgow e scoprire tutte le sue bellezze nascoste! Sia in città che nelle immediate vicinanze, come il centro Gufi .

st.mungo's cathedral

 

Oppure potete decidere di dedicare un giorno a visitare le enormi rive del Loch Lomond torando indietro. Oppure andare a vedere Ayr nel sud e lo spettacolare Culzean Caslte and country park. Qualsiasi sarà la vostra scelta, rimpiangere di non aver potuto vedere tutto!

100_1400
Ale Carini 2017 – Scozia on the road

E sarà il motivo per cui, presto o tardi, sentirete che la Scozia vi sta chiamando e che voi non potrete non ascoltare quel richiamo e così partirete di nuovo, alla ricerca di altre 50 sfumature di viaggio on the road!

A questo punto il viaggio termina! Buona Scozia e non dimenticate di mettere un like se l’articolo vi è piaciuto! Thanks 🙂

NB. Come sempre ringrazio tutte le persone che hanno collaborato a questo articolo con le loro foto stupende e vi ricordo che tutte le foto sono di proprietà di Ale Carini 2017 e/o concesse per Scozia on the road. Non possono essere riprodotte senza permesso scritto.

7 comments on “20 Giorni in Scozia su fino all’estremo Nord e ritorno”

    1. Sulle Orcadi abbiamo lasciato un pezzo di cuore!!! Se hai modo te le consiglio davvero! Le Shetland invece sono anche sulla nostra lista! Non abbiamo ancora avuto modo di andarci. Come procede il tuo viaggio? Sei riuscita a trovarci?

      Liked by 1 persona

      1. Si vi ho trovati su facebook e ho messo mi piace alla pagina 🙂 Non ho ancora guardato le foto che ho fatto, ma quando lo faccio ve ne mando qualcuna 🙂 Purtroppo sono già tornata a casa e al lavoro 😦 però è stato molto bello

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...