Doune Castle: scopriamo insieme la magia di questo luogo

6 commenti
100_1204.jpg
Vista dai tetti del Castello

Il villaggio di Doune si trova a circa 12 km da Stirling è un paese pittoresco ricco di botteghe artigiane e di sentieri, adagiato sulle rive del Teith.

La storia di Doune risale fino ai Romani, che probabilmente avevano un forte nella zona occupata successivamente dal Doune Castle. La scoperta di strumenti medici, suggerisce che i Romani avevano anche un ospedale qui, sul sito della scuola elementare di Doune. La storia più recente del villaggio deve molto al Castello, all’ombra del quale è cresciuto in origine. Nel corso degli anni il centro del villaggio è migrato costantemente verso ovest, verso la linea della rotta principale che va dalle Highlands ai mercati della Scozia centrale.

Il centro di Doune oggi è rappresentato dal Mercat Cross, che era il cuore commerciale del villaggio e il centro delle numerose fiere che si sono tenute qui nel corso dell’anno. Una testimonianza orribile che spiega lo spostamento del centro del villaggio, si può capire dalla dichiarazione di re Carlo I, la cui pubblica esecuzione avrebbe dovuto avvenire al Mercat Cross, piuttosto che come prima, al Castello.

100_1208.jpg

Doune  è uno dei castelli medioevali meglio conservati della Scozia, rimasto quasi immutato da quando fu costruito per il duca di Albany.

Fu la casa di Robert Stewart, il primo duca di Albany, che è stato governatore della Scozia, dal 1388 fino alla sua morte nel 1420. Quando Albany morì nel 1420, suo figlio Murdoch gli succede come reggente e come duca, ma quando James I fu liberato dall’Inghilterra nel 1424 e diventato governatore, fece uccidere Murdoch, dopo averlo imprigionato nel castello di Caerlaverock e poi rese Doune una proprietà reale.

Per molto tempo si è creduto che il castello fosse stato costruito solo per Albany, ma recenti ricerche, hanno dimostrato che esistono resti di un castello precedente, incorporato nella struttura. Per approfondire la storia del castello, il legame con gli Stewarts, la ribellione giacobita, potete cliccare a questo link , in attesa del mio prossimo articolo.

 

doune

La caratteristica più suggestiva di Doune è il portone alto 100 piedi, che include la splendida Sala del duca o Duke’s Hall, con la sua galleria dei musicisti, il doppio camino e lo schermo in rovere intagliato. Stupenda anche la Great hall, grande come una cattedrale. Dalle sue mura si ammirano splendide viste e la maestosa Gatehouse.

100_1167.jpg
Il cortile interno

Questa imponente architettura lo ha reso popolare infatti è comparso molte volte in televisione. Molti di voi lo riconosceranno, pur non avendolo mai visitato in precedenza. Si presenta come il castello di Anthrax e camelot nel film “Monty Python e il Santo Graal” e più recentemente nell’episodio pilota di Game of Thrones. Certamente lo riconoscerete come il castello Leoch, per l’adattamento televisivo dei romanzi di Outlander della Gabaldon. Castle Leoch in realtà è Doune castle!

10974670_917212964978974_6130534920694226221_o
Visto da dietro e con la neve – photo: Michael Docherty

Noi lo abbiamo visitato per la prima volta nel 2009, molti anni prima che il fenomeno Oulander scoppiasse e lo portasse alla ribalta. Conservato in uno stato eccellente, solitario ed imponente. E’ stata una piacevolissima visita e abbiamo pernottato la notte prima, in una vicina fattoria, vedendolo dalla nostra camera. Davvero un’esperienza suggestiva (se volete saperne di più, cliccate qui).

1658503_917212254979045_8331927118692714253_o
foto: Michael Docherty

Qualche approfondimento sul castello:

La facciata nord del castello ospita la torre del cancello, l’ingresso principale ed i principali appartamenti domestici. La sua struttura è la famosa forma L, tipica delle torri scozzesi. La torre del cancello si trova all’angolo nord-est; il cancello è formato da un arco nella testa di un passaggio a volta lungo 14 metri.

the lord's hall.jpg
The Lord’s Hall

Situato al primo piano sopra il  cancello di passaggio, troviamo Lord’s Hall o Sala del Signore, raggiungibile dal cortile attraverso una scala in pietra chiusa. Una volta dentro la sala, potrete vedere la stanza come sarebbe stata a quei tempi, grazie alla ristrutturazione avvenuta nel 1883. Linee di rivestimento in legno, il muro e una targa sulla parete ovest, mostrano le braccia del Conte di Moray. Affacciata sulla sala, all’estremità nord, c’è una galleria di musicisti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Dal corridoio della Lord’s Hall si accede ad altre parti del castello, tra cui la sala superiore. Qui ci sono pochi resti che non bastano ad immaginare la grandezza che questa sala aveva un tempo, anche se il camino di quasi 3 metri, ve ne darà certamente un’idea.

100_1180.jpg
Il grandissimo camino

Le nicchie poste nell’alcova centrale incassata, mostrano che questa zona della sala superiore veniva utilizzata come una cappella.

the great hall.jpg
The Great Hall

The Great Hall (La Grande Sala), ad ovest della Sala del Signore, era la sala più grande del castello, riservata ad eventi importanti. La sala non ha un caminetto e presumibilmente veniva riscaldata da un fuoco centrale e ventilata per mezzo di una lamina, come quella del tetto moderno. Grandi finestre illuminano la sala e le scale conducono fino alle tre cantine a livello del suolo.

100_1178.jpg

La stanza si raggiunge da una scala in pietra nell’angolo nord-ovest del cortile. È al livello del primo piano, con l’ingresso coperto e un passaggio sicuro tra la sala e le sue cucine poste all’estremità occidentale.

La kitchen tower, di cui nelle foto qui sopra vedete l’ingresso e il muro laterale, è così grande da essere praticamente una casa per conto proprio. La cucina è al piano della hall, sopra la cantina. È una delle cucine meglio conservate dei castelli Scozzesi, considerando la sua data. In cucina il camino occupa la lunghezza di una parete intera, come avete visto nella foto!

archway in the kitchen
altra foto della cucina

Una torretta della scala, aggiunta nel 1581 conduce dalla lobby a due piani di camere. Questi includono i “Royal Apartments”. Vedrete spersi resti di mobili e piccoli suppellettili di un tempo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Al di fuori delle grandi porte del castello di Doune, una volta si trovava un albero dove i misfattori erano impiccati. Il legno dell’albero è stato poi utilizzato per realizzare dei mobili per il castello. Davanti trovate le parole: “Made of Wood of the Old Gallows Tree a Doune Castle”.

Curiosità legate ad Outlander:

Il meraviglioso Castello di Doune svolge un ruolo di primo piano nella serie TV, ed altro non è che il castello Leoch. Sede di Colum MacKenzie e del suo clan, negli episodi ambientati XVIII secolo.

Appare in tanti episodi della serie, impossibile citarli tutti e lo ritroverete già nelle prime puntate della prima stagione, quando Claire e Frank visitano il castello in rovina, durante la loro gita di un giorno.

Vi suggerisco di prendere l’audio guida, che vi farà conoscere tante cose interessanti e vi farà apprezzare di più la vostra visita. Noi lo abbiamo girato in tutta libertà, anche se adesso mi sembra di aver letto che siano possibili solo visite guidate. Spero non sia vero, perchè è stato molto bello poter scorrazzare in lungo ed in largo in assoluta libertà.

Ecco un video di tutto quello che abbiamo visitato:

Ringrazio il mio amico Michael Docherty per alcuni degli scatti che vedete in questo articolo. E come sempre vi ricordo che tutte le foto sono di proprietà di Ale Carini 2017 (Alessandra Carini) e/o concesse dai legittimi proprietari per Scozia on the road ed i miei articoli. E’ vietato il loro utilizzo senza permesso scritto. © All right reserved.

Le foto delle piantine del castello sono state tratte da questo sito.

6 comments on “Doune Castle: scopriamo insieme la magia di questo luogo”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...