Culross, alla scoperta del borgo

8 commenti

culross visto dal alto

Culross, (pronunciato Coo-ros) in Gaelico scozzese “Cuileann Ros”,  è un piccolo villaggio del Fife, che avrete visto molte volte in tv, se siete degli appassionati della serie Outlander, che lo ha reso ancora più noto.

Culross è stata una città portuale del Firth of Forth, mentre durante il XVI secolo e il XVII secolo fu un centro dell’industria mineraria del carbone e famosa anche per le esportazioni di sale.

culross vie

Molte delle strade, delle pareti e delle case strette nella vie acciottolate sono ancora nella loro forma originale. Questo contribuisce ad aggiungere la sensazione e il sapore autentico del luogo, mentre passeggerete per il borgo. Una passeggiata attraverso le strade del villaggio vi riporterà indietro nel tempo facendovi immaginare come potrebbe essere stato vivere qui circa tre o quattrocento anni fa. È una sensazione inquietante, ma allo stesso tempo piacevole ed elettrizzante. Questo ex Royal Burgh si pensa sia stato il luogo di nascita di St Mungo.

Una leggenda infatti, afferma che quando la principessa britannica (e il futura santa) Teneu, figlia del re di Lothian, rimase incinta prima del matrimonio, la sua famiglia l’ha gettata da una scogliera. Ella sopravvisse incolume alla caduta ed fu subito recuperata da una barca senza equipaggio. Sapeva che non aveva una casa a cui tornare, così decise di entrare nella barca; la nave la condusse attraverso il Firth of Forth fino alla terra ferma di Culross, dove fu curata da San Serf; egli divenne il padre adottivo di suo figlio, Saint Kentigern o Saint Mungo.

Il National Trust for Scotland ha riconosciuto che Culross aspita presenta diversi edifici storici di interesse, i più importanti sono Culross Town House e Culross Palace e la Old Culross Abbey è gestita invece dal Historical Scotland.

culross town hall 2

Entrando nel villaggio di Culross, uno dei primi interessanti palazzi che vedrete è la vecchia Town House, che risale al 1626. La struttura della torre dell’orologio è stata aggiunta molto più tardi, probabilmente intorno agli inizi del 1780. La Town House era una volta il palazzo di giustizia ed è stata anche usata come prigione. Si ritiene che possibili streghe venissero detenute nella soffitta.

culross via principale

Dopo una breve passeggiata immersi nel silenzio e nel borgo che a maggio, sembrava quasi deserto, se non per qualche vaso di fiori alle finestre ed un vecchietto che passeggiava con il suo cane, ci siamo fermati ad esplorare le affascinanti rovine dell’antica Abbazia di Culross.

culross abbey30

 

L’Abbazia originale è stata costruita nel XIII secolo, ma è stata restaurata nei primi anni del XIX e XX secolo, quando molte delle caratteristiche originali sono state rimosse. Le Cappelle sono state ripristinate però e sono ora aperte al pubblico per il culto e le cerimonie di nozze. Uno dei maggiori eroi navali della Scozia, l’ammiraglio Thomas Cochrane, nato vicino a Hamilton, ha trascorso la sua infanzia in Abbey House, fino a quando è entrato nella Royal Navy nel 1793. Il suo memoriale è al centro del villaggio di Culross. Il luogo è preservato da HS è aperto tutto l’anno e la visita è gratuita.

Per un’ottima sosta ed il pranzo, potrete andare al Red Lion Inn, che serve cibo da 12 alle 21.00 ogni giorno.

culross palace

La nostra esplorazione del villaggio prosegue verso il Culross Palace & Garden, che è stato magnificamente restaurato al suo originario colore giallo che lo contraddistingue ed il tetto rosso coperto di tegole e finestre chiuse. Il Palace Building esordisce come Palazzo alla fine del XVI secolo e fu completato nel 1611 per Sir George Bruce, un industriale e Laird of Carnock, che ha promosso l’industria nel Burgh of Culross. L’interno del “Palazzo” presenta pareti rivestite in pino, dipinti a soffitto di scene bibliche e arredi del XVIII secolo.

culross palace5

Sebbene il Palazzo non fosse una residenza reale, è stato visitato da James VI nel 1617. Il terreno dietro l’edificio è molto interessante; è un modello di giardino del XVII secolo, completamente ripristinato dal National Trust for Scotland, che tutt’oggi se ne prende cura e lo preserva.

culross garden

Il giardino è come una passeggiata tra i boschi che vi condurrà attraverso alcuni sentieri tortuosi alla scoperta di viste incredibili, alberi da frutto, erbe, piante ed ortaggi che probabilmente avreste trovato qui anche nel XVII secolo. Il Palazzo è aperto da Aprile alla fine di ottobre, poi chiude per le manutenzioni ed il restauro. Se siete socio Fai o avete fatto il pass per gli edifici gestiti dal NTS l’ingresso sarà gratuito, altrimenti il costo è di £10.50 per gli adulti e di £24.50 per famiglia.

Una simpatica passeggiata per le vie di Culross, la potete trovare a questo link.

Accanto al Palazzo troverete Bessie’s tearoom, che dispone di un’incantevole sala da tè, con qualche ricordo di Outlander, ceramiche locali e piccoli souvenir che si possono acquistare. Le torte sono fatte in casa e gli scones sono spettacolari.

Al di fuori della città potrete visitare con facilità il castello di Dunimarle del XVIII secolo, costruito dalla famiglia Erskine. Thomas Cochrane, il 10° Conte di Dundonald, ha trascorso gran parte della sua vita a Culross, dove la sua famiglia aveva una tenuta. C’è ora un busto in suo onore fuori della Culross Town House. Era il primo Vice Ammiraglio del Cile.

 

Vi saluto con un bellissimo video che vi porterà a spasso per il borgo per qualche minuto, nel quale certamente riconoscerete molti stralci di luoghi a voi familiari.

Ringrazio il mio amico scozzese Michael Docherty per alcuni degli scatti che vedete in questo articolo e vi ricordo come sempre che tutte le foto sono di proprietà di Ale Carini 2017 (Ally Blue) e/o concesse dai legittimi proprietari © all right reserved.

8 comments on “Culross, alla scoperta del borgo”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...