fife coastal path

Fife Coastal Path: da St Andrews a Newport on Tay

12 commenti

Fife Coastal Path, un percorso che si snoda per quasi 190 Km, dal Firth of Forth a sud, fino al Firth of Tay nel nord. Il percorso offre un’esperienza di passeggiata senza eguali con tratti sia semplici e di facile percorrenza, che complessi ed impervi per i più allenati ed avventurosi. Sarete trasportati dall’atmosfera della cittadina di St.Andrews, fino alle ex città minerarie del centro di Fife; dai piccoli villaggi di pescatori dell’East Neuk, fino alle vivaci aree industriali dell’ovest; attraverso scogliere rocciose, spiagge, estuari e riserve naturali. Passeggiando lungo il percorso costiero del Fife vivrete un’esperienza unica da non perdere.

Se siete alla ricerca di pace e tranquillità o di azione e avventura questo potrebbe essere il percorso che fa per voi. Noi ne abbiamo fatti diversi tratti, spostandoci un pò con la macchina ed un pò a piedi e devo dire, che abbiamo ancora tutte quelle meravigliose immagini stampate negli occhi ed impresse nel cuore.

Il percorso è stato notevolmente ampliato nel 2011-2012 e ora gira tutto attorno alla linea costiera completa di Fife, da Kincardine a Newburgh.

Possiamo suddividerlo il 8 aree: Da Kincardine a NorthQueensferry; da North Queensferry a Kinghorn; da Kinghorn a Leven; da Leven a Elie; da Elie a Crail; da Crail a St.Andrews; da St.Andrews a Newport on Tay; e per finire da Newport on Tay a Newburgh. Potete scegliere se percorrerle tutte oppure scegliere l’area che vi stimola o vi incuriosisce di più.

NB. Scaricate il nostro pdf con tante info sulla FCP e la lista degli articoli che settimanalmente pubblicheremo, per descrivere in dettaglio quest’area di incredibile bellezza. CLICCA QUI: Scozia on the road – fife coastal path

mappa fife coastal path

Da St Andrews a Newport on Tay.

Questa sezione della passeggiata è lunga 30 km, a partire dal centro di St. Andrews e termina presso l’Old Pier di Newport-on-Tay. Abbiamo avuto tutto il tempo di fare questa sezione durante il nostro ultimo viaggio di dicembre e di godere di un tramonto bellissimo una volta arrivati a Newport on Tay.

Approfondiamo la Città di St. Andrews, descritta brevemente nella sezione precedente (Crail-St Andrews). Se volete saperne ancora più dettagli sulla parla del Fife, non vi resta che cliccare qui.

Sul lato costiero di St Andrews vedrete a due passi dalla spiaggia, The Martyr’s Monument, che commemora i numerosi protestanti e martiri cattolici, che furono bruciati sul rogo in varie parti di St Andrews nel XV e XVI secolo.
In una buona giornata è possibile vedere la maggior parte della linea di costa che formerà quest’ultima sezione della passeggiata.

st andrews, fife, scozia

Questa passeggiata se la farete tutta a piedi, sarà lunga; quindi è meglio iniziare e sfruttare a pieno una buona giornata, se abbiamo avuto la fortuna di trovare il sole! Si passa per il British Golf Museum, svoltando a sinistra intorno al Royal and Ancient, poi si presegue a destra, lungo Links Road, fino costeggiare il famoso 18° fairway dell’Old Course.

st andrews, old course, fife, scozia

Avrete visto il 18th Fairway in televisione o in foto, così come il piccolo Swilken Burn che attraversa il fairway, con il suo piccolo ponte posteriore.

Il percorso ora riprende la direzione generale della strada da St Andrews a Guardbridge, e corre leggermente verso il lato del fiume Eden.

Arriverete a Guardbridge, utilizzando la Old Road e attraversando il precedente ponte sul fiume Eden. La strada quindi gira a nord, lungo un sentiero pedonale, sul retro di questa piccola comunità, attraversando il Moonzie Burn, prima di raggiungere un incrocio sulla strada vicino all’estremità ovest della pista dell’aeroporto di Leuchar.

Ad essere onesta non abbiamo fatto questo tratto della walk a piedi, bensi ci siamo spostati da una tappa all’altra con l’auto, scegliendo solo quei posti che avevamo il tempo di visitare e che volevamo preoprio vedere e tenendo conto che a dicembre, il sole cala abbastanza presto, cercando di sfruttare al meglio le ore di luce a disposizione.

Costeggiando la pista e l’aereoporto di Leuchars, il paesaggio a mano a mano cambierà e vedrete un’imponente chiesa normanna lungo la strada. Questo edificio ha una storia lunga e interessante.

Eravamo un pò in ritardo quella mattina, perciò non abbiamo avuto modo di esplorare quell’area, come invece meritava! Abbiamo preferito dedicarci maggioramente ad esplorare i paesaggi costieri.

Leuchars, Parish Church, fife, scotland
Leuchars, Parish Church – credit

All’incrocio con la strada, girate a destra oltre l’Earlshall Castle, che merita una visita se il tempo lo consente e si trova dietro un grande portone e un arco. Situato vicino al Leuchar RAF, il castello ha origini che risalgono al XVI secolo. L’origine del nome potrebbe risalire ai conti di Fife.

Earlshall ha una torre ovale su uno degli angoli esterni e una torre di scale nell’angolo di rientro. La costruzione iniziò nel 1546 da Sir William Bruce e fu completata dal suo pronipote con lo stesso nome nel 1617. Il castello cadde in rovina e fu salvato nel 1891, quando Sir Robert Lorimer iniziò il restauro.

Lorimer ha anche restaurato il soffitto dipinto del XVI secolo nella Galleria lunga che raffigura soggetti di araldica, storia e zoologia. La sezione del museo è aperta al pubblico. Ecco una foto che merita molto di più del mio scatto fugace, tanto per regalarvi un’idea di cosa si può nascondere dietro ogni angolo in Scozia.

Earlshall Castle, leuchars, fife, scozia
Earlshall Castle – credit

Prendetevi il vostro tempo, perchè quando si è in questi luoghi, nei posti più inaspettati, troverete appena svoltato l’angolo qualcosa di bello da esplorare, che non vi aspettavate e passare oltre, senza potersi fermare e veramente un peccato. Lascia un senso di incompiuto e di tristezza nel cuore ed il pensiero di non sapere quando e se si potrà tornare a visitarli.

Da qui la strada si complica e per superare la zona a piedi, dovrete attrezzatevi bene, perché il terreno può essere paludoso ma, solo fino a quando il sentiero gira a nord, verso la grande foresta di Tentsmuir.

Dopo un po’ il sentiero entrerà in una pineta, prima di raggiungere la strada forestale in direzione di Kinshaldy, fino al parcheggio di Tentsmuir Sands.

tensmiur, scozia

Al parcheggio vicino alle dune di sabbia, il sentiero gira a nord lungo il margine della foresta e per le successive 3 miglia corre quasi a nord, su una varietà di superfici del sentiero fino a raggiungere il bordo sud orientale del Firth of Tay.

A questo punto e ogni tanto lungo il percorso, potrebbe valer la pena deviare a destra per raggiungere il margine della foresta e ottenere una vista sulle ampie sabbie e forse intravedere qualche foca, se sarete qui nel giusto periodo dell’anno.

tensmiur forest

Giunti a Tentsmuir, il sentiero forestale procede in direzione ovest. A questo punto raccomandiamo una breve deviazione dalla pista, per ottenere la prima vista del Tay verso Broughty Ferry e Dundee. A nord-est c’è Buddon Ness con Carnoustie e Arbroath in lontananza.

La passeggiata rimane sulla pista forestale fino a un punto vicino a Tayport, dove la strada si dirige a destra e su un sentiero sul lato della spiaggia di marea. Passerete davanti anche al cimitero di Tayport, che in parte affaccia sulla baia.

Il percorso a piedi adesso presenterà un certo numero di svolte; attraversato il centro di un parco di caravan, arriverete al trafficato porto di Tayport, un tempo punto di passaggio chiave per Broughty Ferry e il Nordest. I traghetti sono andati, ma le imbarcazioni da diporto sono in abbondanza.

Il Sentiero ora utilizza l’argine di una linea ferroviaria dismessa, per dirigersi verso ovest, verso il Tay Road Bridge. Le vedute sull’estuario sono per il primo, il Broughty Ferry e poi, per la città di Dundee. Abbiamo fatto questo tratto in auto, fermandoci nei punti più panoramici.

tayport

Il Tay Road Bridge è molto diverso nel design dal Forth Road Bridge, che fa parte della prima sezione passeggiata ma, è allo stesso tempo imponente, lungo e magnifico.
All’estremità sud del ponte c’è un punto di osservazione e un centro di informazioni turistiche. Vale la pena deviare dal marciapiede sul lato del B946 per ottenere una vista elevata del ponte e questo offre anche un percorso alternativo, verso la parte orientale di Newport-on-Tay.

tayport, fife, scotland

Ora c’è solo una breve strada da percorrere prima di arrivare nel centro di Newport-on-Tay. Camminando verso ovest, si gode di una vista grandiosa sul Tay, verso le colline del Perthshire, ben oltre il lungo Tay Railway Bridge.

Fu la costruzione del ponte ferroviario a colpire negativamente, la comunità di Tayport e il ponte stradale, alterò Newport-on-Tay e i rispettivi servizi di traghetti, furono sempre meno richiesti.

tayport, fife, scotland

La passeggiata termina in una serie di edifici, che hanno visto tempi migliori ma, sono in un punto di interesse storico, uno di questi è l’Old Pier, progettato da Telford.

NB. Tutte le foto sono di proprietà di Ale Carini e Ivan Balducci ©2018 o concesse in uso dai legittimi proprietari. Vietato ogni uso Scozia on the road – 50 sfumature di viaggio.

Un grazie speciale alla nostra amica, Valentina!

12 comments on “Fife Coastal Path: da St Andrews a Newport on Tay”

  1. Queste puntate del viaggio in Scozia mi regalano sempre vedute e panorami immersi nella natura da togliere il fiato. Io sarei più le passeggiate meno impegnative ma mi colpisce sempre il modo in cui descrivete il paesaggio ma date anche molte informazioni pratiche ed utili!

    Piace a 1 persona

    1. ciao Monica!!! Sarebbe un sogno che si realizza poter restare per 2 mesi interi in Scozia .. ci sono così tanti luoghi che voglio rivedere e tanti altri che ancora ho sulla mia lista dei desideri 🙂

      Mi piace

  2. Mi sembra un percorso molto bello e fattibile. Sono molto affascinata dalle cittadine un po’ defilate, soprattutto quelle minerarie britanniche, perciò lo inserisco in lista 😉

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.