maybole castle

Maybole Castle

2 commenti

Il Castello di Maybole, risalente al 1560 circa, è la più antica casa abitata, dell’omonia cittadina che lo ospita.

Quella che vedete è, forse, una delle fotografie più antiche della città. Scattata intorno al 1860. Mostra il Castello e l’edificio del Vecchio Fabbro, all’angolo di New Yards e Barns Road, precedentemente chiamata Castle Brae. Questa foto è stata scattata prima che la nuova strada (St. Cuthbert’s Road) fosse costituita. Il carro apparteneva a Mr. Thomson.

Maybole Castle about 1860 800 x 529
Credit: maybole.org

Maybole è stata la casa di città e la residenza invernale dei Earls of Cassillis e fu originariamente costruito, nella parte inferiore della High Street.

Il castello è stato edificato nel tipico stile di un castello scozzese, con la torre quadrata e le torri rotonde, abbastanza imponente da resistente e proteggere i suoi occupanti, da vicini scortesi e dagli attacchi, molto frequenti a quei tempi. Fu considerata una delle più grande e più belle case dei lairds, dell’epoca.

11011874_979402688760001_518581694029942921_o

Con gli anni che passavano gli Earls of Cassillis, trascorrevano sempre meno tempo a Maybole e, gradualmente, il vecchio Castello cadde in uno stato di rovina e divenne abbandonato, tranne che per alcuni vecchi detentori, che vivevano in alcuni degli annessi.

Nel 1805 il Conte di Cassillis si accordò con il consiglio comunale e permise di demolire la parte in cui si trovava l’Ufficio postale, per consentire la formazione di una nuova strada.

maybole tetti

Quando i vecchi edifici furono rimossi, l’Earl decise di ristrutturare il vecchio Castello e nel 1812 sistemò il tetto e costruì delle aggiunte, che sono oggi The Marquess of Ailsa’s Estate Offices ed anche la sala da pranzo, oltre che nuovi locali per la cucina.

I giardini ed altre strutture costruite intorno ad essi, sono rimaste come erano allora e sono oggi la casa dei fattori immobiliari di Lord Ailsa.

maybole michael

Nel 1919 un incendio distrusse una parte del tetto che doveva essere riparato. Quando la Biblioteca, l’Ufficio Postale e l’edificio alla testa di Kirkwynd furono eretti gli architetti, li armonizzarono con il vecchio Castello, rendendo la composizione stupenda.

La sala principale era sopra le cantine a volta che ci sono ancora e, sopra la sala c’erano gli appartamenti per dormire. Gli alloggi dei custodi erano dall’altra parte della porta che dava accesso al cortile del castello, che era stato costruito intorno al pozzo ora, noto come “The Pump”.

Gli edifici erano a forma di L, con la base che formava una parte che ancora esistente e il lato più lungo, costruito dove ora si trovano l’ufficio postale e la biblioteca pubblica e la parte che oggi non esiste più, ospitava i servi, gli sposi, i fabbri e altre persone necessarie per il servizio di un nobile nel XVI secolo.

maybole torre2.jpg

La torre è coronata da una graziosa finestra che si affaccia su High Street (descritta da McGibbon e Ross nei loro libri sui castelli scozzesi, come “un raro esemplare”), con teste intagliate intorno a essa che, le persone del luogo, credono erroneamente che rappresentino, le teste di Johnnie Faa e i suoi zingari.

I mensoloni sul tetto della piccola stanza in cima alla torre, conosciuta come la Camera della Contessa, sono scolpiti con teste maschili e femminili e simboli di fertilità. Se vi trovate dalle parti di Ayr andate a dare una sbirciata, è davvero suggestivo.

maybole visto dalla strada

NB. Tutte le foto sono di proprietà di Ale Carini (Ally Blue) e di Ivan Balducci  2018 o concesse in uso dai legittimi proprietari. Vietato ogni uso senza permesso. Scozia on the road – 50 sfumature di viaggio ©2018. Un grazie va, al nostro amico Michael Docherty.

 

2 comments on “Maybole Castle”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.