"stromness isole orcadi"

Stromness, cosa non perdere alle Isole Orcadi

Alla scoperta delle Isole Orcadi

15 commenti

Le Isole Orcadi sono un arcipelago delle Isole del Nord della Scozia. Si trovano a 16 Km a Nord della costa settentrionale del Caithness Scozzese. Comprendono circa 70 isole, di cui 20 sono ancora abitate. L’arcipelago è disseminato di villaggi preistorici e di standing stones.

Le Orcadi presentano paesaggi spettacolari, solo poche miglia le separano dalla terra ferma, ma le acque del Pentland Firth sono molto insidiose, come testimoniano i numerosi relitti che giacciono sui fondali marini, che amplificano l’aria di mistero di queste isole, spesso avvolte dalla nebbia.

stromness, isole orcadi, scozia
foto – Glenn McNaughton

 

Stromness

Stromness si trova a ovest delle isole Orcadi, rannicchiata intorno alla baia riparata di Hamnavoe. La città deve la sua esistenza a questo porto naturale e la sua storia riflette i cambiamenti della vita marittima nel corso dei secoli.

Con le sue storiche strade tortuose, l’aspetto drammatico e il porto affollato, Stromness è una città modellata dal mare. Passeggiando per le vie si respira aria di mare, pace, sapore di vita intrisa di pesca e reti aggrovigliate, tiepido sole, sinfonie di gabbiani e vitalità. Ci sono restate nel cuore!

stromness, isole orcadi, scozia, porto
foto – Glenn McNaughton

 

Stromness è una delle più pittoresche cittadine Britanniche. Le vie poco sono cambiate rispetto al 18 secolo. Vederne i borghi marinari, le barche attraccate alle porte delle case e i numerosi cottage in pietra è stato suggestivo. E’ stato come camminare in un dipinto, sotto l’azzurro cielo di Scozia!

La città è in uno stato conservativo eccellente, tutto è curato in ogni minimo particolare, vi sembrerà di camminare dentro un dipinto.

isole orcadi

isole orcadi

Il modo migliore per arrivare a Stromness è via mare. L’ingresso si trova tra gli holms e il Point of Ness. È un’ambientazione drammatica, gli edifici si affollano attorno al porto, strisciando verso la cima imponente di Brinkie’s Brae.

La maggior parte delle case sono costruite con il frontone sulla strada e il mare, con strade strette chiuse nel mezzo. Molti hanno il loro molo e tra loro ci sono numerose barche.

stromness, isole orcadi, scozia, via

La lunga strada varia di larghezza mentre si snoda lungo la riva, con ripidi gradini che portano sulla collina verso le case più grandi, costruite sopra la città da ricchi mercanti e capitani di mare nel XIX e all’inizio del XX secolo. 

Ogni vicolo ha la sua bellezza unica e la sua particolarità e dietro ogni angolo si scopre sempre qualcosa di bello ed interessante.

stromness, isole orcadi

Stromness è uno dei porti principali delle Isole Orcadi, il suo nome deriva dall’antico norvegese “straurmness” che significa “promontorio nella corrente o nella marea“. I norvegesi chiamarono la baia Hamnavoe – “hamna” “piccole isole”, “voe”  “insenatura” – .

Mentre passeggiavamo spesso mi sono chiesta, quanto sarebbe stato bello essere nata o aver vissuto per un parte delle mia vita su quell’isola. Scollegata e pure connessa al resto del mondo, libera di respirare ogni giorno un’aria così pura, che quasi sembrava differente da quella a cui sono sempre stata abituata.

Le persone sembravano davvero serene e felici, calme come se lo scandire così diverso del tempo in quel luogo, le rendesse ignare  del ritmo frenetico che invece contagia tutti quanti noi.

stromness, isole orcadi, scozia

 

 

Un pò di storia

Il primo sviluppo registrato sulla costa di Hamnavoe risale al 1595, quando William e Marion Clark aprirono una locanda nell’angolo nordorientale della baia. La locanda fu costruita in risposta al crescente numero di navi del Nord Europa – esploratori e mercanti – diretti all’Atlantico. Le navi a vela del tempo preferivano il canale riparato attraverso Scapa Flow alle feroci maree di Pentland Firth. 

Con le guerre che infuriavano in Europa durante il XVII e gran parte del XVIII secolo, il Canale della Manica divenne pericoloso per le navi mercantili. Sempre più navi cercarono un passaggio più sicuro nel nord della Scozia.

Il villaggio che diventerà noto come Stromness si è sviluppato in tempi di guerra come uno scalo importante. I mercanti costruivano case, negozi e moli a guisa di guance lungo la rocciosa sponda orientale di Hamnavoe.

Nel 1841 c’erano 4 locande, 34 pub, una chiesa parrocchiale, un ufficio postale, una biblioteca, 3 scuole, un municipio, un museo e 3 banche nella città.

stromness, isole orcadi, scozia
Foto – Maurizio Frezza

 

Il XVIII secolo portò grande prosperità nella città, con molti abitanti locali che costruirono attività commerciali per rifornire le navi e i loro equipaggi. Un boom della caccia alle balene e successivamente una pesca frenetica, hanno attirato centinaia di lavoratori stagionali da altre parti nelle Orkney e oltre per lavorare con i “tesori d’argento”.

La prima e la seconda guerra mondiale portarono un altro enorme afflusso di persone, questa volta di militari e donne. Il comando Centro per la flotta britannica era basato su Stromness.

Se volte sarne di più sulla storia dettagliata di Stromness, potete cliccare qui.

isole orcadi

Stromness al giorno d’oggi

Oggi Stromness ospita oltre 2.000 persone. È una comunità affiatata, che celebra il suo passato e guarda al suo futuro come centro mondiale di competenza nel settore emergente delle energie rinnovabili marine.

La storia di Stromness riflette l’intraprendenza della sua gente. Hanno risposto alle opportunità e hanno viaggiato per il mondo alla ricerca di nuove esperienze. Quando la domanda di petrolio alimentò, Stromness fornì negozi e membri dell’equipaggio per la flottiglia delle navi baleniere; e quando le aringhe fornirono una spinta economica alla fine del XIX secolo, Stromness costituì un porto vitale per lo sbarco e la lavorazione del pesce.

stromness, orcadi, scozia
foto – Glenn McNaughton

Molte delle strade e degli spazi pubblici della città celebrano coloro che hanno plasmato la sua storia nel corso degli anni. Come ad esempio Graham Place – dal nome di Alexander Graham, il commerciante del XVIII secolo che guidò una rivolta contro Kirkwall.

Panorami che incantano

Una delle caratteristiche più belle di Stromness è il suo paesaggio. Avvicinandosi al mare, la città appare raggruppata attorno al porto, un ammasso di timpani di pietra e tetti di ardesia, che porta ripidamente a Brinkie’s Brae. Dalla tortuosa strada principale si intravedono scorci drammatici del mare tra le case.

isole orcadi, scozia
Foto – Glenn McNaughton


Dalla cima di Brinkie’s Brae e lungo la costa occidentale ci sono viste spettacolari attraverso Graemsay e Hoy. È abbastanza diverso da qualsiasi altra città nelle Orcadi, in parte perché la sua geologia è così insolita.

Il Brinkie’s Brae è formato da rocce granitiche ed è uno dei pochi luoghi sulle Orkney dove potete vedere rocce come queste.

stromness, isole orcadi, scozia
foto – Glenn McNaughton

La maggior parte del paesaggio delle Orcadi è formata da depositi di sabbia e fango che si sono depositati circa 380 milioni di anni fa ed esposti a movimento ed erosione. Lo strato roccioso di Flag Stromness ha fornito gran parte del materiale da costruzione per la città, conferendogli il suo caratteristico colore ocra.

A causa dei sedimenti fini nella roccia, essa si asciuga facilmente, così tante case sono state intonacate per protezione. La pietra conferisce alla città una sensazione diversa dalla massiccia bandiera blu ampiamente utilizzata a Kirkwall e altrove.

stromness, isole orcadi, scozia
foto – Glenn McNaughton

Cosa fare a Stromness

Ci sono molte attività che si possono fare a Stromness sia all’aperto che non come visitare il museo, giocare a golf, fare lunghe camminate, nuotare, fare immersioni e tanto altro ancora ma, è la natura e la bellezza architettonica che fa da padrona in questa città.

Le strade strette e i ripidi passaggi di Stromness aspettano solo di essere esplorati. C’è una storia dietro ogni angolo e una grande varietà di negozi indipendenti che vale la pena visitare.

stromness, isole orcadi, scozia
foto – Glenn McNaughton

Hellihole Road è così denominata perché era il sito di un “pozzo sacro”: attirava pellegrini da tutte le Orcadi perché l’acqua era considerata una cura. I ciottoli lungo il centro della strada sono stati sistemati in modo che i cavalli non scivolassero sulle lastre bagnate!

Un meraviglioso quanto piccolo museo cittadino vi farà imparare  di più sulla storia  della città. I visitatori possono iscriversi temporaneamente alla biblioteca, che ha anche un archivio con più storia locale. C’è il Pier Arts Center, rinomato a livello internazionale, e una serie di gallerie commerciali di artigianato e arte, oltre a negozi indipendenti da visitare.

stromness, orcadi, scozia

Dove dormire e mangiare

Se volete dormire in centro città, in una location suggestiva, potete scegliere di alloggiare al The Stromness Hotel, con vista sul porto e Scapa Flow.

stromness, isole orcadi, scozia
foto – Glenn McNaughton

The Ferry Inn o Hamnavoe, sono deliziosi da scoprire se si vuole provare aragosta o pesce fresco! Ma ce ne sono diversi altri da scoprire. Se volete comprare qualcosa è cucinare nella casa che avete preso in affitto, potete provare The Bayleaf Delicatessen, suggerito da una coppia di nostri amici.

N.B. Tutte le foto sono di proprietà di Ale Carini ed Ivan Balducci 2018 o concesse in uso dai legittimi proprietari. Vietato ogni uso. 50 Sfumature di viaggio – Scozia on the road.

Ringraziamo il nostro amico e fotografo Glenn McNaughton per alcuni dei suoi splendidi scatti delle Orcadi. Adoro il fatto che possa andare così spesso il questo luogo per me magico! Vi lascio il suo link, se volete visitare la sua pagina ufficiale.

15 comments on “Stromness, cosa non perdere alle Isole Orcadi”

  1. Che atmosfera surreale! Le tue parole la fanno percepire proprio quanto le fotografie. Non è un posto che avrei mai messo in conto di visitare, e invece ne ne hai fatto scoprire tutto il fascino. Solo che stavo riflettendo sul tuo pensiero di come sarebbe vivere lì…non penso che ci riuscirei, mi piace la poesia dello scorrere lento del tempo, ma so che non è il mio mondo e il mio carattere.

    Piace a 1 persona

    1. Ciao Valeria, devo ammettere che appena arrivati io ed il mio compagno ci siamo detti “ecco qui ci vivrei! ” le Orcadi oggi sono un luogo molto diverso dal passato e annoverati tra i luoghi con il miglior stile di vita! Sarebbe molto diverso da quello a cui siamo abituati , ma un pensierino ce lo abbiamo fatto! 😉

      Mi piace

  2. Tra le cose da fare in questo luogo io aggiungerei anche fotografare, fotografare, fotografare. Ogni angolo, diventa uno scorcio da immortalare. Mi sono innamorata di questo luogo attraverso il vostro post. Potrei anche sopportare il freddo e il vento, pur di vederlo dal vivo.

    Piace a 1 persona

  3. Ormai sarò anche noiosa, ma devo dire che mi innamoro sempre di più della tua terra Ale. E le orcadi non erano mi state prese in considerazione, prima di ora. Con le tue foto, strepitose come sempre, è stato come staccare dall’Australia e vivere le emozioni di posti così “antichi e rilassanti”… ho quasi sentito il freddo!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.