"i racconti di alexandres mccall-smith"

Libri sulla Scozia: I Racconti di Alexander McCall-Smith

Alexander McCall Smith, è uno scrittore e giurista britannico di origini scozzesi, tra i più amati. Cresciuto nello Zimbabwe, si trasferisce in Scozia dove attualmente risiede. E’ conosciuto per le numerose serie di racconti, tra cui alcuni ambientati ad Edimburgo e in giro per la Scozia.

13 commenti

Libri sulla Scozia: McCall-Smith

Abbiamo notato che una delle domande che sempre più spesso ci viene fatta dai membri del nostro gruppo sulla Scozia, riguarda proprio i libri.

Dopo aver ricevuto tante richieste, suggerimenti e consigli in questi anni, attraverso i vostri contributi, abbiamo deciso di raccoglie questo materiale e le nostre letture in una nuova sezione, che comprenderà diversi articoli, che pubblicheremo qui sul blog, aggiornandolo periodicamente.

In questo articolo approfondiremo uno degli autori più amati, Alexander McCall Smith che, ha ambientato due diverse serie di racconti, nella nostra amata Scozia.

Questo è il terzo appuntamento con i libri sulla Scozia, se ti siete perso i precedenti, li trovi a questo link: 10 Libri sulla Scozia: una raccolta di romanzi, noire e racconti e Outrun – Nelle isole estreme.

I Racconti di Alexander  McCall-Smith

Alexander McCall Smith, chiamato affettuosamente “Sandy” è nato il 24 agosto 1948. È uno scrittore e giurista britannico di origini scozzesi, tra i più amati. Cresciuto a Bulawayo nello Zimbabwe, si trasferisce in Scozia per studiare diritto, all’università di Edimburgo, dove attualmente risiede.

È conosciuto per le sue opere letterarie, in particolar modo per le numerose serie di racconti che ha scritto. Torniamo in Scozia e ripercorriamo vie e luoghi a noi cari e familiari, attraverso i suoi occhi e le sue storie frizzanti e pittoresche.

44 Scotland Street e le sue storie

Una serie di 12 racconti di cui 4 al momento, sono stati tradotti in italiano.

copertina di libro, casa con porta

44 Scotland street

E’ il primo che ho preso il libreria e l’ho letto davvero molto volentieri. Non sono esperta nel recensire i libri, quindi ti propongo semplicemente la trama, sperando di incuriosirti un pò.

Quando spinge il portone del 44 di Scotland Street, nel centro di Edimburgo, Pat non vede l’ora di cominciare tutto da zero. È al suo secondo anno sabbatico e ha bisogno di una casa e un nuovo lavoro per ripartire.

Da lì in poi dividerà l’appartamento con l’insopportabile Bruce, un agente immobiliare bello e vanitoso; troverà lavoro nella galleria d’arte di Matthew, un giovane delicato ma inconcludente, che di arte non capisce nulla; trascorrerà piacevoli serate con l’eccentrica vicina di casa Domenica, un’anziana antropologa dispensatrice di storie esotiche e saggi consigli sugli uomini. A unire tutti un misterioso tentativo di furto e la caccia a un quadro.

porta rossa

Semiotica, pub e altri piaceri

Un’altra avventura degli inquilini del 44 di Scotland Street, in una Edimburgo che si gode gli ultimi giorni di sole estivo mentre i turisti del Fringe Festial ne invadono le strade.  Tra una seduta dallo psicanalista, il corso d’italiano e un’ora di yoga, il piccolo e talentuoso Bertie, sogna di andarsene di casa ma, si ritrova nella stessa scuola.

Sua madre, Irene, scopre di possedere un’anima conservatrice; mentre il padre Stuart,  grazie a un corso di autostima, trova il coraggio di trascinare il figlio in una partita a carte con un gangster di Glasgow.

copertina di libro, casa con porta verde

Lettera d’amore alla Scozia

Al numero 44 di Scotland Street ci sono grandi cambiamenti. Domenica è partita per lo stretto di Malacca e l’appartamento dell’ultimo piano adesso è abitato dalla sua amica Antonia. Bruce si è trasferito a Londra e Pat, la sua simpatica inquilina, ha dovuto cambiare casa. Angus Lordie e il suo cane Cyril, frequentano ancora le strade e i bar della New Town edimburghese, ma sentono la mancanza di Domenica.

Alexander McCall Smith ci invita a seguirlo ancora una volta, alla scoperta di Edimburgo e dei suoi segreti. L’ho ordinato il libreria, quindi presto vi saprò dire se mi è piaciuto o meno!

palazzo con finestre

Il mondo secondo Bertie

Bentornati al numero 44 di Scotland Street, indirizzo del condominio di Edimburgo dove si intrecciano storie, amori e colpi di scena. Domenica, di ritorno da un lungo viaggio di lavoro, battibecca con Antonia a causa della scomparsa di una preziosa tazza da tè.

Alexander McCall Smith ci riporta tra i vicoli, le strade e le storie di una città che noi tutti amiamo.

I casi di Isabel Dalhousie (Il club dei filosofi dilettanti)

Una serie di 15 racconti, di cui molti sono stati tradotti in italiano, fino ad ora ne ho letti solo due e ne ho ordinato un terzo ma, in attesa di leggerli tutti, te li faccio conoscere e li approfondisco anche io.

Trattano le storie di Isabel Dalhousie, che vedremo passare da donna single a madre, attraverso vicissitudini di vita privata, misteri e intrighi da risolvere, che legheranno tanti personaggi ad una Edimburgo sempre più frizzante e misteriosa.

copertina di libro con caffettiera

Il Club dei filosofi dilettandi

Durante una prima all’opera al teatro di Edimburgo, Mark Fraser muore, cadendo in platea dalla balconata. Sembra una morte accidentale ma, Isabel Dalhousie, donna single, fondatrice del “Club dei filosofi dilettanti” non ne è del tutto convinta.

Si sente quasi moralmente obbligata a improvvisarsi detective per scoprire che cosa è realmente successo. Ed è così che inizia la sua avventura.

copertina di libro con tazza

L’uso sapiente delle buone maniere

Quarto libro della serie ed anche questo ambintato ad Edimburgo. Per Isabel Dalhousie è fondamentale affrontare la vita con la mente serena e lo spirito rilassato. Ma certo in questo non l’aiutano molto la nascita del piccolo Charlie, né tanto meno la relazione con Jamie, il padre del bambino, più giovane di lei di quattordici anni.

La tardiva maternità non è l’unico cambiamento nella sua vita. Ha raggiunto una tregua con la nipote Cat e, trovato un equilibrio nel rapporto con Grace ma, che dire della misteriosa morte di un pittore al largo dell’isola di Jura, nella quale Isabel si trova suo malgrado coinvolta?

Altri titoli disponibili per questa collana sono:

Il piacere sottile della pioggia; Pratiche applicazioni di un dilemma filosofico; L’arte perduta della gratitudine; Le affascinanti manie degli altri; Amori perduti di gioventù. Non voglio essere prolissa e mettere la trama di tutti questi libri in un articolo solo. Magari, pian piano che li leggerò, potrò scrivere qualche approfondimento, se ti inveressa! Fammi sapere.

volto di donna

Amore in viaggio

Come ultimo spunto vi prensento un suo Romanzo, che non fa parte delle due collane che vi ho descritto in precedenza.

Quattro perfetti sconosciuti si incontrano su un treno in viaggio da Edimburgo a Londra e cominciano a chiacchierare. Ciascuno di loro ha una storia da raccontare: Hugh, Kay, David ed Andrew che ha imparato sulla sua pelle, che l’arte e le persone possono essere ingannevoli. L’amore può entrare nelle nostre vite in molti modi diversi, anche quando meno ce lo aspettiamo, e può assumere molte forme. Ma non importano il dove e il quando: l’amore resta la cosa migliore che possa capitarci.

Alexander mcCall Smith ha scritto veramente moltissimo, pubblicando saggi, romanzi, racconti indipendenti, testi accademici e molto altro ancora. In questo articolo ho cercato di concentrarmi nelle sue due collane, ambientate in terra Scozzese e qualche altro libro.

Se siete curiosi di conoscere più a fondo il suo lavoro e la sua vita, potete dare uno sguardo alla sua pagina ufficiale, cliccando a questo link.

E voi quale di questi libri avete letto? Quale vi è piaciuto maggiormente? Ne avete altri da segnalare? Commentate e fateci sapere!

13 comments on “Libri sulla Scozia: I Racconti di Alexander McCall-Smith”

  1. La serie di Isabel è quella che amo di più, e in particolare il libro che più mi è piaciuto è stato Amici, Amanti e Cioccolato. Forse anche perché l’ho letto subito dopo un viaggio in Scozia.
    Mi incuriosisce molto Amore in Viaggio: il viaggio in treno, degli sconosciuti che si incontrano… fa proprio il caso mio 😍

    Piace a 1 persona

    1. Ciao Silvia, ti capisco … alcuni libri se letti appena tornati dal viaggio, restano veramente impressi perchè, ti sembra ancora di essere lì a camminare per quelle strade! Mi face questa stessa impressione l’Ombra del vento, letto appena tornata da Barcellona 🙂

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.